Ascoli, prove di formazione anti Venezia

SERIE B – Ciciretti provato con Dionisi e Bidaoui, sarà però fondamentale la seduta di rifinitura

Giorno di festa per il popolo ascolano, giorni di lavoro invece per l’Ascoli Calcio che domenica – praticamente in contemporanea con la Giostra della Quintana in onore di Sant’Emidio – scenderà in campo al “Pier Luigi Penzo” di Venezia per la sfida di Coppa Italia contro gli arancioneroverdi, in programma alle ore 17:30.

Dal punto di vista del campo, mister Bucchi in questi giorni di allenamento – e ieri allo stadio prima della sessione odierna al Picchio Village alle ore 18 – ha provato l’ormai consueto 4-3-3 per fronteggiare i lagunari. Ballottaggi da seguire quello sulla fascia destra, con Donati in vantaggio e difesa composta da Bellusci-Botteghin centrali e Falasco a sinistra. A centrocampo sembra essere confermato il terzetto titolare: provati insieme Collocolo e Saric ai lati di Buchel. Insidia un posto Caligara che per adesso parte dietro.

Curioso invece in attacco dove, in questo precampionato, Lundogy è sembrato un passetto avanti nelle gerarchie, o forse nella situazione fisica, rispetto a Ciciretti che in settimana però è stato spesso trovato sulla fascia destra con Dionisi prima punta e Bidaoui nella fascia opposta, in pratica in quella che sembra “la possibile squadra titolare” per la gara di domenica. Oggi, venerdì 5 agosto, allenamento pomeridiano poi sabato 6 Agosto alle 9:30 è fissata la seduta di rifinitura sempre al Picchio Village prima della partenza per il Veneto.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia