Ascoli, il mercato non è finito: tris di colpi

Cristian Oi

PRIMAVERA 1 – Gli ultimi movimenti in vista della sfida contro la Spal

Dopo l’esonero di Abascal, la Primavera è stata affidata al tecnico Simone Seccardini. Con lui nello staff anche Nico Stallone e Luigi Giorgi. Il nuovo gruppo si è messo subito al lavoro con la squadra che domani, sabato 6 febbraio alle ore 15, affronterà in trasferta la Spal, altra corazzata del campionato.

Tra i giovani bianconeri ci saranno presto volti nuovi. Un tris di colpi è stato messo a segno dalla dirigenza bianconera. Non certo di prima fascia, ma si spera utili per la compagine ascolana che in Primavera 1 deve risalire la china il prima possibile. Dal Cosenza arriva l’ala destra Cristian Oi, classe 2002, ex Nuova Tor Tre Teste. Con lui anche Luigi Lungo e Francesco Mangini, entrambi classe 2003 ed entrambi dalla Juve Stabia. Il primo è un difensore mentre il secondo un centrocampista. In Primavera 1, oltre al già rientrato Francesco Intinacelli, è tornato anche Mattia D’Agostino che non è ripartito in Serie C nel corso del mercato e quindi sarà molto utile alla causa tra i ragazzi di mister Seccardini.

 

In uscita invece negli ultimi giorni anche alcuni altri componenti. Uno su tutti quello di Gianluca Pozzessere, classe 2003 che ha giocato anche lui per Abascal. Il talento d’attacco due anni fa aveva fatto parlare molto di se, tanto da essere convocato in Primavera ben tre anni sotto età. Un brutto infortunio al crociato lo ha tenuto fuori dal campo per oltre un anno ed ora la sua avventura sarà lontano da Ascoli. Proprio alla Juve Stabia, inoltre, è andato un altro classe 2003, Vincenzo Galletta, terzino destro. Ai saluti anche Gennaro Izzo, centrale di centrocampo, direzione Cosenza.

error: Contenuto protetto !!