Ascoli da paura, cinque schiaffi alla Juve Stabia

L'Ascoli travolge le Vespe

SERIE B – I biancorneri vincono 5 a 1 in terra campana e ora sono terzi

L’Ascoli vince per 5 a 1 a Castellammare contro la Juve Stabia. Decisive la doppietta di Da Cruz, poi Ninkovic, un rigore di Ardemagni e Pucino su punizione chiudono la pratica.

La prima azione dalla gara è di Da Cruz al 1′ che arriva davanti a Branduani che respinge di pugno, mentre Canotto al 3′ calcia da due passi di sinistro ma è bravissimo Leali a respingere. Ancora Canotto al 5′ si libera bene di Padoin, ma conclude alto sopra la traversa. All’8′ calcio d’angolo di Ninkovic, colpo di testa di Brosco, che finisce di poco alto. E’ Germoni che al 9′ ci prova dalla distanza, ma la conclusione sfiora soltanto la porta di Leali. Ancora Ascoli al 14′ con Petrucci che, servito ottimamente da Cruz, conclude in maniera non precisa. Juve Stabia vicina al vantaggio con Canotto al 17′, Leali si oppone al primo tiro, mentre la seconda conclusione finisce sul palo. Doppio miracolo di Leali al 22′ su colpo di testa di Tonucci e su Vitiello: due parate strepitose che salvano i bianconeri. Al 30′ Padoin ci prova dalla distanza ma Branduani blocca. Difesa ascolana disattenta al 30′, ma Cissè spara alto sopra la traversa. E’ Ninkovic che tenta il tiro di sorpresa al 34′ ma Branduani respinge. Padoin rischia di fare la “frittata” al 38′ deviando la palla sulla traversa di Leali. Pucino ci prova in mezza rovesciata al 41′, palla fuori, mentre al 44′ Piccinocchi impegna Branduani che respinge di piede. Ninkovic al 45′ crossa in mezzo e Branduani respinge di pugno. Finisce qui il primo tempo.

Le squadre rientrano in campo senza nessuna sostituzione, ma l’Ascoli colpisce subito con Da Cruz al 46′ che si invola sulla fascia, arriva in area e batte Branduani. Replica dei campani al 48′ con Tonucci che ci prova di testa, palla fuori. Zanetti decide di togliere Petrucci: al suo posto entra Gerbo. L’Ascoli raddoppia ancora con Da Cruz, abile ad andare in contropiede e battere agevolmente Branduani. Un minuto più tardi, palo di Ninkovic con un tiro dalla distanza. Cissè riapre la partita al 61′ con una rovesciata a due passi da Leali, mentre ai padroni di casa viene annullato un gol al 63′ a Vitiello e Forte colpisce un palo al 64′. Altro cambio per l’Ascoli con Troiano che rileva Piccinocchi. Gerbo tenta la sorpresa dalla distanza al 68′ ed è bravissimo Branduani a respingere in angolo. Al 73′ punizione di Calò, Leali blocca con sicurezza.  L’Ascoli fa tris con Chajia al 78′ che si addentra in area e con il destro batte Branduani e poi lascia il posto ad Ardemagni. All’80’ viene concesso un rigore ai bianconeri per fallo su Ninkovic, sulla palla va Ardemagni che batte Branduani. E’ il quarto gol bianconero. La quinta rete arriva all’89’ con Pucino con una splendida punizione che batte l’estremo ospite.

L’Ascoli soffre soltanto dopo il pari campano e in parte nel primo tempo, mentre per il resto della partita domina gli avversari e la spunta grazie alle grandi giocate di Da Cruz, Ninkovic  e Pucino.  Una vittoria che lancia i bianconeri nelle zone nobili della classifica.

Il tabellino

JUVE STABIA – ASCOLI 1-5

JUVE STABIA (4-3-3): Branduani 6,5; Vitiello 5,5, Tonucci 5 (51′ Mezavilla 5), Troest 6, Germoni 5,5; Calò 6, Di Gennaro 5,5 (58′ Calvano 5,5), Carlini 5; Canotto 6 (58′ Forte 6), Cissè 6, Elia 5. In panchina: Russo, Ricci, Addae, Izco, Vicente, Bifulco, Del Sole, Melara, Rossi. Allenatore: Caserta 5

ASCOLI (4-3-2-1): Leali 7,5; Pucino 6,5, Brosco 6,5, Gravillon 6, Padoin 6,5; Cavion 6,5, Petrucci 6 (51′ Gerbo 6,5), Piccinocchi 6,5 (66′ Troiano 6,5); Ninkovic 7, Chajia 7 (79′ Ardemagni 6,5); Da Cruz 8. In panchina: Lanni, Novi, Laverone, Andreoni, Valentini, D’Elia, Rosseti. Allenatore: Zanetti 7,5.

Arbitro: Marinelli di Tivoli.

Reti: 46′ e 54′ Da Cruz, 78′ Chajia, 81′ Ardemagni su rigore, 89′ Pucino (A) , 61′ Cissè (J).

Ammoniti: Gravillon, Pucino, Padoin (A), Calò, Tonucci, Cissè(J).

Espulsi: Calvano (J).

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia