Ascoli col mirino sulla salvezza diretta

Trotta, attaccante dell'Ascoli

SERIE B – I bianconeri pronti a sfidare domani (lunedì) l’Empoli

Tra salvezza e playoff. Mancano cinque gare al termine del campionato di Serie B e l’Ascoli, con l’arrivo di Bifulco prima e Dionigi poi, ha nettamente addrizzato la situazione. I bianconeri attualmente sono in zona play out a quota 39, a -1 da Venezia, Pescara e Cremonese a quota 40.

La salvezza diretta, quindi, non è impossibile. E non solo, a parte l’ultima gara del campionato contro il Benevento ormai festaiolo da settimane, la squadra di Dionigi non sarà soltanto autrice del proprio destino, ma anche un po’ della griglia playoff. Pareggiando con il Crotone e vincendo contro la Salernitana, da qui alla fine si affronteranno appunto l’Empoli al Del Duca, Cittadella in trasferta, Pordenone in casa e Pisa in trasferta alla penultima giornata. Tutte squadre che ovviamente saranno immischiate nella lotta playoff fino alla fine. Un arbitro imparziale si ma che deve pensare soprattutto alla salvezza. Il calendario non è proibitivo, ma neanche facile da affrontare. La quota per la salvezza diretta non rimane affatto bassa, ma l’Ascoli c’è e vuole salvarsi.

In questo senso, allungare la striscia di risultati utili consecutivi contro i toscani di Marino sarebbe importante. L’Empoli è tornata subito in campo questa mattina, così come i bianconeri, per preparare il Monday night marchigiano. La gara dovrebbe segnare il rientro tra i titolari di La Mantia, rimasto in tribuna contro il Frosinone solo a scopo precauzionale (forse un po’ come Scamacca). Ci saranno sicuramente cambi di formazione anche nell’Empoli, viste le gare ravvicinate. I toscani partiranno nella giornata di oggi alla volta del Piceno. I bianconeri, invece, scenderanno in campo al Picchio Village alle 18 per la rifinitura da dove usciranno idee più concrete di formazione per la gara di domani.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia