Ascoli-Cittadella, i precedenti sorridono ai veneti: al Del Duca solo due vittorie bianconere

L'Ascoli sabato ritorna dinanzi ai propri tifosi

SERIE B – Il Picchio ha ospitato nove volte i granata, l’ultimo successo risale al 2017: la scorsa stagione finì 1 a 1 con gol di Ardemagni

di Matteo Rossi

Sarà la diciannovesima sfida in diciannove anni quella tra Ascoli e Cittadella che andrà in scena sabato al Del Duca alle ore 15  e valevole per la 16^ giornata del campionato di Serie B. Lo score totale della sfida tra veneti e marchigiani è di 5 vittorie ascolane, 5 pareggi e ben 8 vittorie del Cittadella. Sarà la decima sfida al Del Duca. Nelle precedenti nove edizioni della partita svolta con i bianconeri in casa sono arrivate solo due vittorie per l’Ascoli Calcio. La formazione del Cittadelle ha vinto ben 4 volte ad Ascoli con 3 pareggi (uno in coppa italia nella primissima sfida della storia tra le due compagini).

In quella prima sfida di coppa (17 agosto 2000) andò a segno Gaetano Fontana per i bianconeri e Marco Scarpa per gli ospiti. Poi bisognerà attendere ben otto anni per arrivare al 25 ottobre 2008, in Serie B, quando Iori e Meggiorini (inframezzati dalla rete di Luci) segnarono l’inizio del percorso vincente del Cittadella al Del Duca. La prima vittoria dell’Ascoli arrivò non prima del 2012 (c’era stato un exploit esterno al Tombolato nel frattempo) grazie anche all’espulsione dopo 21′ di gioco di Martinelli prima e di DI Carmine ad inizio ripresa. Quei cartellini aiutarono la squadra allenata da Massimo Silva a vincere 4-1 in casa con le reti di Soncin, Zaza, Morosini e Scalise. Nel 2017 poi, le due squadre si rincontrarono e ci fu subito la vittoria ascolana al Del Duca in una partita piena di emozioni. Iori venne espulso a pochi minuti dalla fine della prima frazione di gioco ma incredibilmente il Cittadella trovò comunque il vantaggio al 6′ della ripresa con un rigore di Litteri. L’Ascoli si svegliò e prima pareggiò con Gigliotti e poi sorpassò i veneti con la rete di Orsolini. L’Ascoli poi perse nel 2018 mentre, lo scorso anno impattò 1-1 con le reti di Schenetti ed Ardemagni.