Ascoli, alcuni calciatori visionati negli ultimi mesi

Franco Ferrari

SERIE B – Dal difensore-goleador Pellacani al “Loco” Ferrari

Il calciomercato inizierà ufficialmente soltanto il prossimo 1° luglio – per poi terminare il 1° settembre – tuttavia l’Ascoli Calcio non è stato con le mani in mano questi mesi di campionato per quanto riguarda il visionare dei calciatori che potrebbero essere utili per il futuro. Prende sempre più forma il progetto scouting del responsabile Ivano Pastore. Una branca del progetto sportivo fortemente centrale nel mondo odierno del calcio, “ufficio” di cui l’Ascoli ne era sprovvisto fino all’arrivo proprio dell’ex Rimini. Ovviamente il progetto deve crescere e fornirsi di collaboratori esterni (osservatori) sempre più ampi per creare una rete e un database di calciatori. E non solo giovani, perché lo scouting serve poi anche per la prima squadra. Tanti sono stati i giocatori visionati e seguiti nel corso dei mesi, alcuni con più frequenza di altri.

Uno di questi è Mattia Bortolussi, attaccante classe 1996 in forze al Cesena. Anconetano di nascita, la punta ha ben impressionato in Serie C con i suoi gol e la sua fame. Attaccante strutturato che sa fare reparto, Bortolussi aveva ricevuto anche le avance del Modena lo scorso dicembre. L’Ascoli segue il giocatore, così come altre società di Serie B (Cittadella su tutte). L’attaccante ha un contratto fino al 30 giugno 2024.

Filippo Pellacani

Un altro nome seguito con insistenza ed attenzione è quello del difensore centrale classe 1998 Filippo Pellacani, della Virtus Verona. Centrale con il vizio del gol (ben cinque quest’anno), il 24enne natio proprio di Verona è un centrale di piede destro che all’occorrenza ha vestito anche i panni di mediano. Anche lui ha un contratto in scadenza il 30 giugno del 2024 e viene monitorato costantemente anche dal Frosinone come possibile sostituito di Gatti.

Ultimo, ma non per importanza, c’è un giocatore conosciutissimo nel panorama di Serie C che è “El Loco” Franco Ferrari, italo-argentino che sta impressionando con la maglia del Pescara. Qui la fila è lunga però l’Ascoli ha il suo numeretto. Il giocatore è in prestito dal Napoli con obbligo di riscatto condizionato dalla promozione che non è avvenuta per il delfino, quindi ora si parla di opzione. Il Pescara ovviamente ci pensa ma altre squadre sono pronte ad attivarsi per portarlo in Serie B.

Ovviamente questi sono solo tre dei profili seguiti, ma il lavoro è stato fatto su diversi giocatori e sempre in coordinazione con il ds Valentini e il tecnico Sottil. Un assetto sportivo che sta dando i suoi frutti in termini di costruzione di squadra. Gruppo che, come detto, non verrà assolutamente sgretolato. Tuttavia, da questi sondaggi si possono già intuire le volontà di un club: prima punta, magari forte con gol anche se viene dalla C, un difensore che si lega sia alla situazione Bellusci (vuole tornare a tutti i costi, si troverà la formula) che all’eventuale doppio addio di Quaranta e Tavcar.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana