Arrestato spacciatore anconetano: in casa aveva un panetto di hashish

Gli agenti hanno rinvenuto anche un tirapugni e un coltello a serramanico

I poliziotti della Squadra Mobile di Ancona, Sezione Antidroga, nelle prime ore della mattinata di ieri (12 febbraio) hanno arrestato un italiano di 40 anni, incensurato, residente ad Ancona responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di un panetto di hashish.

 

L’attività investigativa condotta dalla Polizia di Stato aveva portato a ritenere che l’uomo, da tempo, era attivo nel mercato della droga, soprattutto nel quartiere di residenza. Ieri mattina, al culmine di una mirata attività investigativa, gli agenti dell’Antidroga hanno fatto irruzione nell’appartamento dello spacciatore e, dopo un’accurata perquisizione hanno rinvenuto un panetto di hashish e un altro frammento della stessa droga nascosti in mezzo ai vestiti.

Oltre allo stupefacente i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato anche 1000 euro in contanti, ritenuto il provento dell’attività di spaccio, numerosi ritagli in nylon e un bilancino di precisione comprovanti una avviata e fiorente attività di spaccio.

La perquisizione della Squadra Mobile ha permesso di rinvenire anche un tirapugni e un coltello serramanico.
Visti i gravi indizi probatori riscontrati all’esito della perquisizione, l’uomo (D.M.), è stato arrestato e, su disposizione della Procura della Repubblica di Ancona, collocato agli arresti domiciliari.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia