Rubava per comprarsi la droga: in manette rapinatore seriale

I colpi messi a segno risalgono a dicembre e gennaio

La polizia ha arrestato il ladro che a dicembre e gennaio aveva messo a segno due colpi, il primo in un bar di Porto Sant’Elpidio e il secondo alla comunità Papa Giovanni XXIII di Capodarco. Si tratta di un giovane tossicodipendente già noto alle forze dell’ordine.

Durante la vigilia di Natale il ragazzo era entrato a volto scoperto nel “Bar Coco” di Porto Sant’Elpidio con la scusa di cambiare una banconota da 20 euro in due da 10. Mentre la barista gli stava consegnando i soldi, il malvivente era andato sul retro del bancone per forzare la cassa: si era messo in tasca circa 200 euro ed era riuscito a scappare.

La seconda rapina è avvenuta il 25 gennaio ai danni di una volontaria della comunità Papa Giovanni XXIII che Don Vinicio gestisce a Capodarco. Il giovane era entrato nei locali della segreteria chiedendo del parroco, ma aveva trovato solo dei volontari, così iniziò a chiedere loro una piccola somma di denaro. Dopo i vari rifiuti, il ragazzo afferrò la borsa della volontaria che era appoggiata sopra la scrivania e scappò.

Il giovane era già stato in precedenza individuato quale autore di un simile reato commesso a Porto Sant’Elpidio il 20 dicembre e, sussistendo il vincolo della continuazione, era stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari anche per gli ultimi episodi svelati dalla Questura di Fermo.

Alessandro Molinari
Author: Alessandro Molinari

Sono un amministratore

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS