In manette specialista dei colpi in abitazione: sei quelli messi a segno nel Maceratese

Fermato a Napoli un albanese di 26 anni

I carabinieri del Norm della Compagnia di Osimo hanno dato esecuzione a Napoli all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale di Macerata a carico di un pericolosissimo cittadino albanese di 26 anni, che vive tra i comuni di Napoli e Caserta. Si tratta di uno degli esponenti della banda che nella notte del 29 giugno scorso ha messo a segno ben sei furti in abitazione a Corridonia, in provincia di Macerata e altri nel Fermano.

Questo era il più pericoloso della banda in quanto alle spalle annovera una serie reati: un professionista del crimine specializzato in furti e rapine in abitazione a livello nazionale. I ladri erano soliti imbavagliare e legare le vittime fino a quando non riuscivano ad avere il provento del delitto. Per questo dal 2017, il 26enne albanese era ricercato in tutt’Italia poiché sul suo conto pendeva un ordine di cattura emesso dal tribunale di Chieti per gli stessi reati.

Il 29 giugno, durante un rocambolesco inseguimento in superstrada da parte del Norm di Osimo, si era lanciato dalla Golf in fuga a tutta velocità, per poi dileguarsi nel buio dei campi: i sue due complici, invece, erano finiti in manette e si erano complimentati con i carabinieri per l’operazione (leggi l’articolo). Gli investigatori hanno comunque continuato a cercarlo, riuscendo a stanarlo nel Napoletano e ad assicurarlo alla giustizia. Ora è rinchiuso nel carcere di Poggioreale.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS