“Appassimenti Aperti”: domenica si torna a brindare

A Serrapetrona seconda giornata per apprezzare i vini da Vernaccia nera direttamente nei luoghi di produzione

Ancora una giornata per conoscere da vicino un gioiello della produzione vitivinicola marchigiana e apprezzarne tutti i sapori. Domenica 17 novembre torna a Serrapetrona “Appassimenti aperti”, l’evento organizzato dall’Istituto Marchigiano di Tutela Vini (Imt) per valorizzare il vitigno autoctono Vernaccia nera.

 

Il piacere di gustare vini di grande personalità, il legame strettissimo con il territorio, la bellezza degli appassimenti, del borgo e del paesaggio: sono le parole d’ordine di questo appuntamento che continua ad attirare tanti appassionati. “Una manifestazione, giunta alla tredicesima edizione, che continua a crescere – commenta Silvia Pinzi, sindaco di Serrapetrona – grazie al lavoro di tanti: Imt e produttori in primis, e poi gli uffici comunali, la Pro Loco, la Protezione civile, la Polizia locale fino a tutti i volontari, impegnati per garantire una perfetta accoglienza. La soddisfazione è grande perché il riscontro è straordinario, con presenze anche dall’estero. Un riscontro che ci dà lo slancio per proseguire e mettere in campo novità da aggiungere ad un format già vincente”.

Domenica si comincia alle ore 11 nella piazzetta del borgo, dove saranno presenti gli stand dei produttori: l’Azienda agricola Alberto Quacquarini, Cantine Fontezoppa, Terre di Serrapetrona, Podere sul lago e Vitivinicola Serboni. Non mancheranno le altre tipicità, come salumi, formaggi, tartufo, olio e dolci, e il mercatino dell’artigianato. Dalle ore 14, a pochi passi dalla piazzetta, saranno attive le navette per la visita agli appassimenti.

Saranno inoltre aperti e visitabili i siti culturali: la Chiesa di San Francesco (con lo splendido Polittico di Lorenzo d’Alessandro), Palazzo Claudi e la recuperata Chiesa di Santa Maria di Piazza con l’esposizione “L’arte salvata… si mostra”, che raccoglie le opere messe in sicurezza dopo il sisma.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS