Annebbiato nel primo tempo, spumeggiante nel secondo: qual è il vero Ascoli?

SERIE B – Dopo la sfida double face di Castellammare di Stabia, i bianconeri potranno dare una risposta a partire dalla gara di martedì contro lo Spezia

di Mario La Rocca

Da dove cominciare, dall’inizio o dalla fine? No dai, meglio vedersi un film dall’inizio senza conoscerne prima il finale, senza sapere dall’inizio se poi i due attori si sposano o se lui è l’assassino. Allora vediamocela insieme la pellicola di Juve Stabia-Ascoli che all’inizio somiglia molto ad un film inedito con una sceneggiatura nuova: la Juve Stabia che ha molto di Juve e poco di Stabia con un calcio spumeggiante ed anche di qualità, contro un avversario capitato quasi per caso in quel rettangolo sintetico di color verde con davanti quei palazzoni di un tempo imbandierati e pieni di “spettatori non paganti” con tanto di bandiere ed alle spalle un lungomare bello con una passeggiata anche romantica con sullo sfondo Napoli, il Vesuvio ed una spiaggia di sabbia nera come il primo tempo dell’Ascoli.

Sì, perché l’Ascoli probabilmente non si sarà nemmeno accorto di aver giocato un primo tempo, o meglio se n’è accorto Leali che si è superato in almeno 5 occasioni, anche Padoin ci ha provato a dare una mano ai campani ma la traversa con palla che torna a Leali ha detto no. Tutti e dico tutti, hanno pensato: vuoi vedere che dopo tutte queste occasioni mancate al primo tiro in porta facciamo gol? Era scritto nelle stelle, e di queste in squadra ne abbiamo molte. Quando si parla di qualità un motivo c’è. Se a Canotto ci vogliono 6 palle gol per realizzarne uno, a Da Cruz ce ne vogliono 3 per farne due e così è stato. L’Ascoli nella ripresa dilaga e mentalmente si sblocca dopo il vantaggio dell’olandese. Ma da dove ripartire, dal primo o dal secondo tempo? Qual è il vero Ascoli? Lo scopriremo più avanti, le prime risposte forse, arriveranno già martedì sera sperando che le stelle siano ancora dalla nostra.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS