Ancora buio in trasferta: Bolzano indigesta per l’Ascoli

SERIE B – Il Sudtirol ribalta tutto nella ripresa dopo il gol di Mendes: terza sconfitta su tre uscite lontani dal Del Duca

L’Ascoli continua il suo mal di trasferta. Dopo le sconfitte contro Cosenza e Modena, inframezzate dalla vittoria al Del Duca contro la Feralpisalò, la squadra di Viali perde a Bolzano in rimonta contro il Sudtirol giocando un gran bel primo tempo ma venendo ribaltati nella ripresa.

Inizio equilibrato e con bassi ritmi per le due squadre allo stadio “Marco Druso” di Bolzano. La squadra di casa appare molto organizzata difensivamente, lasciando pochi spazi ali bianconeri. Al 10’ inizia a farsi vedere l’Ascoli con la prima conclusione da parte di Mendes che tira potente da fuori area portando però il pallone alto sopra la traversa. La partita continua su questo ritmo e le squadre sembra che non vogliano sbilanciarsi. Al 26’ viene allontanato dalla panchina il preparatore dei portieri dell’Ascoli per proteste. Al 30’ punizione dell’Ascoli che però non sfrutta perdendo palla, favorendo così un contropiede del Sudtirol che però non riesce a concretizzare. Al 32’ ci prova ancora l’Ascoli con Caligara che effettua un tiro potente da fuori area che però va parecchio alto dallo specchio di porta. Al 41’ ci prova ancora l’Ascoli con Manzari con una conclusione da fuori area ma la palla finisce alta. Al 44’ si sblocca la partita grazie ad un’iniziativa di Mendes con un tiro potentissimo raso terra da fuori area che porta in vantaggio l’Ascoli. Si chiude così un primo tempo che vede l’Ascoli in vantaggio, dimostrando fino ad ora un atteggiamento positivo e voglia di rivalsa rispetto alle prime partite.

Inizia il secondo tempo ed entrambe le squadre partono con un atteggiamento diverso rispetto al primo, molto propositivo. Si fa vedere subito l’Ascoli battendo una punizione nei primi minuti che però non disturba il portiere avversario. Nei minuti seguenti inizia a farsi vedere la squadra di casa con una serie di occasioni che però non mettono in allarme Viviano. La squadra ospite continua a spingere e all’8’ Casiraghi fornisce un ottimo assist per Merkaj che davanti alla porta non può sbagliare, portando in pareggio la partita. La gara è del tutto cambiata, le squadre si allungano e lasciano molti spazi. Al 19’ si fa vedere ancora il Sudtirol con il solito Casiraghi che grazie ad un ottimo cross prende impreparato Viviano e porta in vantaggio i suoi. Il Sudtirol sembra aver abbassato i ritmi, dando spazio all’Ascoli che in contropiede riesce ad avere degli spunti che però non impensieriscono la difesa avversaria. Al 37’ cambia ancora la partita, Bellusci perde palla e lascia da solo davanti alla porta Merkaj che viene steso da Botteghin. Sacrosanto il rigore concesso. Casiraghi concretizza il penalty e si porta a casa una doppietta personale. L’Ascoli appare stanca e nei minuti seguenti soffre ancora. Nel recupero il Picchio cerca di riaprire la partita con Falzerano che effettua un cross per Mendes che di testa non riesce ad angolarla al meglio. Questa è stata l’ultima occasione della gara. I bianconeri torneranno in campo il 16 settembre, dopo la sosta, contro il Palermo.

SUDTIROL-ASCOLI 3-1

SUDTIROL (4-4-2): Poluzzi; Davi, Vinetot, Masiello, Giorgini; Rover (1’ st Merkaj), Kofler (1’ st Broh), Tait (32’ st Lonardi), Casiraghi; Ciervo (39’ st Ghiringhelli), Odogwu (32’ st Pecorino). A disp.: Drago, Arlanch, Shiba, Cagnano, Rauti, Cisco. All. Bisoli

ASCOLI (4-3-2-1): Viviano; Falzerano, Botteghin, Bellusci, Giovane (32’ st Haveri); Masini, Gnahoré (27’ st Di Tacchio), Caligara (20’ st Bayeye); Manzari (20’ st Millico), Rodriguez (27’ st Nestorovski); Mendes. A disp.: Barosi, Mengucci, Quaranta, Cosimi, Bogdan, Kraja, D’Uffizi. All. Viali

ARBITRO: Pezzuto di Lecce

RETI: 44’ pt Mendes (A), 8’ st Merkaj (S), 19’ st e 39’ st rig. Casiraghi (S)

NOTE: ammoniti Giovane (A), Tait (S), Odogwu (S), Millico (A), Di Tacchio (A). Al 26’ pt allontanato dalla panchina Guidetti (A) per proteste. Rec. 1’ pt, 5’ st

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS