Anconitana, tesserati “rubano” pesi della società

I pesi all'interno dello stadio

I due giocatori sono stati immediatamente scoperti dalla dirigenza: “Li restituiranno”

Sono le 18.20 di domenica 6 giugno quando l’Anconitana si appresta a giocare gli ultimi 4 minuti della gara contro il Montefano. Il tutto avviene in un clima surreale, per il semplice fatto che, al Carotti di Jesi la partita è finita con il Gallo che approda ai playoff ai danni proprio dell’Anconitana che potrà solo accontentarsi del terzo posto.

La gente inizia ad uscire dallo stadio a testa bassa, la delusione è davvero tanta. Non mancano le lacrime di dolore per chi ha sempre creduto in questi colori. La squadra esce sotto una bordata di fischi ma non tutti i giocatori sembrano essere così distrutti. Due di questi, un difensore ed un attaccante, non hanno trovato di meglio che prendere e portarsi a casa dei dischi da pesistica senza alcuna autorizzazione.

Un gesto che non è sfuggito alla società, con il direttore generale Antonio Recchi che si è messo subito in contatto con i due tesserati e di averli invitati a riconsegnare quello che avevano preso, cosa che avverrà nei prossimi giorni. Un gesto brutto, anche se stiamo parlando di qualche decina di euro di materiale.