Anconitana, budget da primi posti in D: attesi colpi sensazionali

Stefano Marconi, patron Anconitana

ECCELLENZA – Con i 600 mila euro di patron Marconi si primeggia in quarta serie. Probabile l’arrivo di almeno cinque pedine da categoria superiore

I tifosi dell’Anconitana possono dormire sonni tranquilli. Il Patron Marconi ha svelato il budget che ha messo a disposizione in questa stagione per vincere il campionato d’Eccellenza: 600 mila euro (leggi). Una cifra veramente importante, ancor più in questa stagione post lock down dove tutte le altre realtà hanno diminuito del 30-40% le spese per la costruzione delle rose.

Per chi magari non è dentro ai meccanismi del nostro amato calcio andiamo a dare dei parametri di costruzione di squadre con budget riferiti per categoria. Per vincere una serie D fino alla scorsa stagione i budget delle primissime potevano oscillare tra 6-700 mila euro e un milione: se andiamo a paragonare queste cifre a questa stagione post Covid sicuramente le super big avranno in preventivo di spendere cifre tra i 400 e i 600 mila euro per vincere la quarta serie.

Ermanno Pieroni

Per questo motivo con gli attuali 600 mila euro di budget l’Anconitana sarà destinata a maciullare il prossimo torneo di Eccellenza: le più dirette inseguitrici potrebbero essere Vigor Senigallia, Atletico Ascoli e Porto D’Ascoli che non supereranno mai la metà di questa spesa per fare la squadra.

Premesso ciò sembra scontato che i dorici si stanno tenendo le cartucce pesanti per il rush finale del mercato per regalare a mister Lelli degli autentici fuoriclasse. Ad occhio e croce ad oggi i giocatori fuori budget per la categoria ce ne sono pochi in rosa, forse Marabese e Falconieri possono avere accordi un pelino più alti della media.

Motivo per cui è praticamente certo che da qui all’inizio del campionato possano arrivare almeno 5-6 calciatori da categorie superiori (magari il mirino iniziale era verso la C e adesso si sposterà su big di D che potrebbero accettare Ancona dietro un discreto compenso). Se ciò non dovesse avvenire c’è qualcuno che probabilmente sta bleffando (chi tra Marconi e Pieroni?). Una cosa è certa: con 600 mila euro, soprattutto in quest’annata post covid, si costruiscono super squadroni e il duo Pieroni – Arcipreti non è secondo a nessuno in materia quindi abbiamo ragione di credere che entro brevissimo arriveranno colpi sensazionali di mercato.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia