Ancona, si salvano in pochi: Cella il peggiore

Ko esterno per l'Ancona

Le pagelle dei dorici

Perucchini 5,5: dodici gol subiti nelle ultime sei partite: media di due esatta. Effettua un intervento determinante solo quando è troppo tardi, negando il poker al Rimini.
Marenco 5,5: rilanciato da titolare dopo mesi trascorsi in panchina, parte bene, ma si smarrisce come il resto della difesa a inizio ripresa.
Moretti (dal 27’st) 5: svaria con la consueta generosità, ma continua a non incidere.
Cella 4: riferimento di una retroguardia che sembra la banda del buco. Uscite e raddoppi da brivido. Va completamente fuori tempo sul secondo gol del Rimini. Manifesta una lentezza allarmante. Non assicura la necessaria solidità né personalità di tenere su il reparto nei momenti di difficoltà.
Mondonico 5: dopo alcune prestazioni confortanti, affonda anche a lui di fronte all’attacco imprevedibile del Rimini.
Barnabà 5: schierato sulla destra al posto dello squalificato Clemente, si lascia aggirare sul pareggio dei romagnoli che sfondano dalla sua parte.
Saco 6: il quinto gol stagionale (terzo nelle ultime quattro uscite) sortisce l’unico effetto di illudere l’Ancona. Assicura sostanza e peso fisico alla zona nevralgica. Il giallo rimediato nel primo tempo gli costerà la squalifica per recidività in ammonizioni contro l’Arezzo.
Gatto (dal 27’st) 5,5: di nuovo relegato in panchina. Ha perso la titolarità eppure la sua esperienza sarebbe utile per gestire palloni che sembrano scottare e schermare una retroguardia mal protetta.
Prezioso 5: continua a essere preferito al capitano Gatto, ma dopo le prime positive prestazioni ha abbassato notevolmente i ritmi. Recupera subito un pallone nei primi minuti, poi si spegne. Non accelera mai la manovra.
Vogiatzis (dal 35’st) sv
Cioffi 5: riproposto da mezzala sinistra, come avvenuto contro l’Olbia, si dimostra subito propositivo sfiorando il vantaggio con una pericolosa incursione, sventata da Colombi. Finisce la benzina alla distanza.
Basso (dal 27’st) 5: entrato sull’1-3, non ripete la prova contro la Carrarese, quando pennellò il traversone decisivo all’ultimo secondo per il pareggio di Saco.
Agyemang 5,5: riproposto sul binario sinistro per l’infortunato Martina, disputa un primo tempo arrembante affondando spesso e producendosi in discese che mettono in difficoltà gli avversari. Si perde come tutti nella seconda frazione.
Giampaolo 5,5: preferito a Energe, prova a trovare gli spazi tra le linee. Allo scadere del primo tempo ha una nitida opportunità per raddoppiare sulla sponda di Spagnoli, ma non la capitalizza.
Energe (dal 27’st) 5,5: dopo il gol contro la Carrarese avrebbe meritato la conferma, ma gli vengono concessi pochi minuti a risultato compromesso.
Spagnoli 6: predica nel deserto, ma gli arrivano pochi palloni giocabili. Regala l’assist del possibile raddoppio che Giampaolo non sfrutta. Prova a riaprire la contesa con un destro al volo, sul quale Colombi compie un prodigio. È l’ultimo ad arrendersi.
All. Colavitto 4: le assenze degli infortunati Pellizzari e Martina e degli squalificati Clemente e Paolucci non bastano per giustificare un crollo simile, quasi una consuetudine nei secondi tempi. Tre gol subiti in sei minuti ribadiscono le lacune di una fase difensiva che, nonostante il passaggio alla linea a tre, non è mai riuscito a registrare a dovere, come accaduto nelle precedenti stagioni in biancorosso. Effettua i primi cambi, quattro tutti insieme, con colpevole ritardo. Nelle interviste a fine partita è stato chiaro ammettendo “Non riesco a incidere”.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS