Ancona Matelica, Moretti parla del Pescara e della sua preferenza tattica

Federico Moretti

SERIE C – L’attaccante presenta il match di sabato

“Il Pescara è senza dubbio una squadra costruita per navigare nelle zone alte della classifica ma noi sabato sera sapremo farci valere”. A parlare è Federico Moretti attaccante dell’Ancona Matelica che poi aggiunge: “La vittoria ottenuta sabato in Coppa Italia ha finito con il caricare l’intero ambiente. Vincere aiuta a vincere e se la squadra è riuscita a battere il Montevarchi lo deve anche alla tifoseria che ci ha sostenuto dal primo all’ultimo minuto di gioco. Tornare a giocare di fronte ai tifosi è stato qualcosa di emozionante”.

Restando alla gara di sabato è partito da una posizione centrale poi con l’ingresso di Faggioli è stato spostato sulla corsia esterna ma alla fine della giostra lei quale posizione preferisce occupare in mezzo al campo?: “Il mister mi conosce alla perfezione, sa benissimo quale sono le mie caratteristiche. Ovviamente non ho il fisico della prima punta anche se preferisco giocare da centravanti ma all’occorrenza non ho problemi a spostarmi sulle corsie esterne”.

Quanto hanno pesato sulle gambe i 120 minuti giocati contro il Montevarchi?: “ La stanchezza si è fatta sentire ma fino ad un certo punto. Per noi era importante partire con il piede giusto, ci siamo riusciti nonostante il valore dell’avversario. Tante cose sono andate bene altre invece le dobbiamo rivedere ma quella contro il Montevarchi era la prima gara ufficiale della stagione”.

Che sensazioni ha provato a giocare al Del Conero?: “ Ad Ancona si percepisce una atmosfera diversa, da queste parti il pubblico ha visto il calcio vero le aspettative sono tante per non parlare poi della tifoseria che può davvero fare la differenza. Le aspettative che la gente ripone nei nostri confronti non deve essere motivo di pressione. La voglia di calcio ad Ancona è davvero tanta noi ce la metteremo tutta per ripagare la fiducia che ci è stata data”.

L’ultimo pensiero non può che essere per la gara di sabato contro il Pescara: “In tanti in questi giorni si domandano se è stato un bene o meno incontrare al debutto questa formazione. Difficile dare un giudizio posso solo dire che a volte queste squadre costruite per vincere necessitano di alcune giornate di rodaggio per trovare i giusti equilibri in mezzo al campo poi alla fine è proprio il campo che è chiamato a dare il responso”.

Ti potrebbero interessare

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia