Ancona in fiducia, adesso testa all’ostico Gubbio

SERIE C – Domenica la delicata sfida interna

L’Ancona ha trovato gol alternativi. Dopo il guizzo di Di Massimo contro il Siena e la doppietta di Spagnoli a Pontedera, per la prima volta non sono andati a segno gli attaccanti per i biancorossi che hanno centrato nel turno infrasettimanale contro il Fiorenzuola il primo successo della nuova stagione grazie ai sigilli di Lorenzo Paolucci e Alessandro Martina. Il primo ha sbloccato il risultato fulminando il portiere Battaiola di sinistro. “Sono un destro naturale, ma in allenamento provo spesso a calciare col mancino. Ho raccolto i frutti del lavoro, così come la squadra: volevamo fortemente dimenticare la rimonta subita a Pontedera e ci siamo riusciti”.

La testa è già rivolta al secondo turno casalingo consecutivo, in programma domenica (ore 14.30) contro il Gubbio. “Affronteremo una rivale forte – ha aggiunto il centrocampista – protagonista di un buon avvio di campionato. Avremo il vantaggio del fattore campo e daremo tutto per regalare alla nostra splendida tifoseria un’altra bella soddisfazione”. Il raddoppio è stato autografato da Martina con un’autoritaria percussione sulla corsia sinistra. “Mi ha lanciato Di Massimo – ha dichiarato il difensore – con cui ho già una buona intesa. Sono entrato in area, ho fintato di crossare e invece ho calciato di destro all’angolino”.

Rotto il ghiaccio con i tre punti, l’Ancona non intende rallentare. “Abbiamo bisogno di crescere come squadra – ha rimarcato Martina – ma si sta creando un gruppo molto unito. La vittoria sul Fiorenzuola ci ha dato entusiasmo e fiducia”.

Andrea Busiello
Author: Andrea Busiello

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS