Ancona, il M5S contro il sindaco: “Ha violato le norme in campagna elettorale”

Il partito pentastellato accusa il primo cittadino di alcuni versamenti finiti sul conto corrente senza garantire ai cittadini la massima trasparenza

Con una nota ufficiale, il Movimento 5 Stelle comunale di Ancona, intende far chiarezza su una questione molto delicata riguardante, a detta loro, la mancata trasparenza elettorale del sindaco Valerina Mancinelli, ironicamente appellata “Sindaca best in the world” in seguito al riconoscimento ottenuto.

“Il 21 gennaio di quest’anno, il Collegio Regionale di Garanzia Elettorale, ha contestato alla Sindaca “best in the World” la violazione dell’art. 7 della legge 515/93** considerato che, prima della indizione delle elezioni comunali del giugno 2018, l’avvocato Mancinelli aveva aperto a suo nome un conto corrente bancario presso la Bnl per la “raccolta di fondi e spese da utilizzare per la campagna elettorale.

La legge, che sarebbe uguale per tutti, imporrebbe che tutte le entrate e le spese afferenti alla campagna elettorale, debbano essere gestite attraverso un conto “dedicato”, che può essere aperto dal giorno successivo all’indizione delle elezioni, amministrato dal cosiddetto “mandatario elettorale”.

Il Collegio di Garanzia, e tutti i cittadini “curiosi” non hanno potuto perciò, identificare coloro che hanno effettuato i l versamenti su questo conto corrente intestato al Valeria Mancinelli, né verificare le spese sostenute. Nello specifico si tratta di contributi elettorali, bonifici e versamenti in contanti per un valore di 2196.58 euro e prelievi per 400 euro.

L’Ufficio della “best in the World” ha presentato memorie e documenti a difesa dell’avvocato Mancinelli ma questi, evidentemente, non sono state considerate convincenti.

Infatti, con  provvedimento del 24/7/2019 il Collegio di Garanzia, ha accertato a carico “dell’avvocato Valeria Mancinelli, quale candidato alle elezioni del 10/06/2018 per il Comune di Ancona le violazioni contestate.

E adesso? Che succede quando una norma di legge è violata?

Nulla succede perché  “i comportamenti in esame non prevedono sanzione alcuna, salvo una “valutazione” che, la Campionessa,  subirà con la classica sicumera del… Marchese del Grillo.

Nel corso del prossimo Consiglio Comunale, la Presidente darà lettura del provvedimento del Collegio di Garanzia ed è assai probabile che non sarà consentita interlocuzione.

Da parte nostra, che abbiamo speso per la nostra campagna elettorale la metà di quanto introitato dal Conto “illegittimo” dell’avvocato Mancinelli, siamo curiosi di conoscere chi sono gli anonimi  benefattori”.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS