Ancona, Di Massimo si candida per i playoff: “Sono fiducioso”

Di Massimo esulta dopo il gol (foto Ancona)

SERIE C – La punta potrebbe essere titolare con Spagnoli e intanto ringrazia mister Donadel

Iniziare bene il percorso nei playoff per dimenticare il finale di campionato a fari spenti. È il diktat dell’Ancona che inaugura la post season scendendo in campo giovedì alle ore 18 contro la Lucchese. Il fattore campo e la possibilità di potersi qualificare anche con un pareggio fanno pendere la bilancia dalla parte dei dorici, ma servirà massima attenzione ai particolari e cura dei dettagli per non fallire l’appuntamento. Ne è consapevole Alessio Di Massimo, dal quale i tifosi si aspettano i guizzi di classe visti a sprazzi nel corso della regular season, dove ha comunque raggiunto la doppia cifra in termini di gol.

“Devo ringraziare prima Colavitto e poi Donadel – ha affermato il trequartista – che mi hanno dato fiducia. Avevo bisogno di prendermi più responsabilità e ci sono riuscito”. Nei playoff l’aspetto mentale conterà più di altri fattori. “Sono molto fiducioso: conosco bene i miei compagni e vedo quanta applicazione ci mettono giorno dopo giorno. Siamo tutti concentrati per provare a vincere qualsiasi partita”. L’arrivo di Donadel in panchina ha prodotto cambiamenti che la squadra sta recependo con l’aiuto delle due settimane di stop, utili per immagazzinare i nuovi concetti. “Il mister si è presentato in modo molto umile e sempre disponibile. Il suo atteggiamento mi ha colpito e allo stesso tempo mi ha fatto capire che alla base dell’essere arrivato a certi livelli ci sono motivi precisi”. Il valore aggiunto dell’Ancona in vista dei playoff sarà il popolo dorico. “Il nostro pubblico è sempre stato il nostro punto di forza – ha concluso Di Massimo – e in questi playoff può rivelarsi determinante. Speriamo che giovedì venga tanta gente”.

Contro la Lucchese il tecnico Donadel potrà contare su più soluzioni in ogni reparto. In attacco Di Massimo si candida a una maglia da titolare per supportare Spagnoli, mentre la difesa dovrebbe mantenere l’assetto a tre proposto nelle ultime due partite di campionato.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS