Ancona beffata in casa

Prosegue il momento nero dell’Ancona che rimane senza gol e si arrende al Cesena dopo aver dilapidato due nitide opportunità per il vantaggio. La quarta sconfitta nelle ultime sette giornate (seconda consecutiva) conferma l’involuzione dell’ultimo mese e mezzo e sottrae il quarto posto ai dorici che adesso rischiano anche il sorpasso del Gubbio al quinto. Riscatta la sconfitta dell’andata il Cesena che sfrutta una delle poche sortite pericolose rimanendo sulla scia dell’Entella secondo e a -6 dalla capolista Reggiana.

Privo di Prezioso, che sconta la terza e ultima giornata di squalifica, il tecnico biancorosso Colavitto sceglie Paolucci per completare il centrocampo e ripropone Melchiorri punta centrale, lasciando in panchina Spagnoli. A supportare il Cigno di Treia provvedono Petrella e Di Massimo, mentre Mondonico viene preferito a Camigliano al centro della difesa, dove De Santis torna titolare dopo due partite. Il mister bianconero Tedesco fronteggia le assenze di Ferrante (ex Fano), Zecca, Coccolo e dell’ex Mustacchio che vanta trascorsi con l’Ancona ai tempi dell’ultima Serie B, datata 2009/2010. Il peso offensivo dei bianconeri viene affidato al capocannoniere Corazza con il gioiellino Stiven Shpendi a supporto. Il compito di rifornire il prolifico tandem spetta a Bumbu, preferito a Saber. Il fulcro del centrocampo è De Rose, il riferimento difensivo l’ex Ascoli Prestia.

Nel primo tempo il Cesena spinge di più, ma non va al di là della deviazione aerea di Stiven Shpendi, respinta da Perucchini, e della conclusione dal limite di De Rose, fuori di un soffio. L’Ancona reclama un penalty con Simonetti, che rimedia solo il giallo per simulazione, e perde per un problema al gomito Melchiorri, sostituito nell’intervallo da Spagnoli.

La ripresa si apre con la mossa di Colavitto che accentra da esterno a trequartista Petrella, vicino al vantaggio con un tentativo dal limite fuori di poco, imitato da Corazza che spaventa Perucchini dalla distanza. L’opportunità più nitida la confeziona Spagnoli che evita come birilli due avversari e regala un assist delizioso a Di Massimo, sciagurato nella conclusione. Sullo stesso attaccante ex Samb, liberato da Petrella, serve un anticipo prodigioso di Tozzo per negare il vantaggio all’Ancona che rischia però sull’inzuccata di Stiven Shpendi che esalta i riflessi di Perucchini. La mossa giusta l’azzecca Tedesco che toglie Stiven Shpendi inserendo il gemello Cristian (nato ad Ancona), decisivo al primo pallone toccato con un servizio delizioso capitalizzato dal capocannoniere Corazza, al diciassettesimo centro in campionato. Il gol è però viziato da un fallo laterale nella metà campo bianconera in favore dell’Ancona, invertito dalla terna arbitrale. Colavitto inserisce Lombardi e Mattioli tentando la carta delle quattro punte, ma le speranze dei dorici di risalire la corrente s’infrangono sulla deviazione aerea di Mondonico che non inquadra il bersaglio sugli sviluppi di un calcio piazzato.

ANCONA – CESENA 0 – 1

ANCONA (4-3-3): Perucchini; Mezzoni, Mondonico De Santis, Martina; Simonetti, Gatto (44’st Mattioli), Paolucci; Petrella (27’st Moretti), Melchiorri (1’st Spagnoli), Di Massimo (38’st Lombardi). (A disp. Vitali, Perri, Camigliano, Ruani, Pecci, Brogni, Barnabà, Fantoni, Basso). All. Colavitto.

CESENA (3-4-1-2): Tozzo; Ciofi, Prestia, Silvestri; Adamo (23’st Albertini), De Rose, Brambilla (44’st Bianchi), Mercadante; Bumbu (1’st Saber); Stiven Shpendi (30’st Cristian Shpendi), Corazza (44’ Udoh). (A disp. Lewis, Galassi, Chiarello, Celiento, Calderoni, Francesconi). All. Tedesco.

ARBITRO: Emmanuele di Pisa.

RETE: 33’st Corazza.

NOTE: ammoniti Silvestri, Gatto, Simonetti, Di Massimo, Albertini, Paolucci, Bianchi; corner 1-6; recupero 2’pt e 4’st; spettatori 5000 circa per un incasso di 34.519,90 euro.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS