Ancona, anche un ex religioso frequentava il centro massaggi della Baraccola

L’indiscrezione di una dipendente

Tra i clienti che frequentavano il centro massaggi della Baraccola finito sotto sequestro insieme ad altri centri in altre regioni d’Italia c’era anche un ex religioso (leggi il nostro articolo).

A sostenerlo una ragazza che per per diversi anni ha lavorato proprio da quelle parti e che ha avuto modo di vedere un paio di volte questa persona varcare la porta del centro massaggi. Queste visite risalirebbero alla scorsa estate.

Secondo alcune indiscrezioni il cliente in questione, avrebbe lasciato l’abito talare da una decina di anni circa per poi dedicarsi ad altra attività. Un cambio di vita piuttosto drastico che ha portato l’ex religioso a provare certi piaceri della vita, compresi i massaggi tantra che venivano praticati all’interno del centro. Massaggi che venivano accompagnati con un olio che il titolare del centro faceva arrivare direttamente dalle Puglie, particolare questo emerso durante la conferenza stampa in Questura la scorsa settimana.

Durante i massaggi, la ragazza di turno si presentava in cabina in abiti succinti per poi rimanere nuda. Un centro che di certo non era alla portata di tutti al punto tale che era frequentato da gente facoltosa in grado di spendere 100 euro per un massaggio che a volte durava pochi minuti, vista la situazione che si veniva a creare all’interno delle cabine. Favoreggiamento e induzione alla prostituzione questi i reati contestati.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS