Ancona, abbandono e degrado in piazza Diaz

In una delle zone più frequentate da famiglie le panchine sono inutilizzabili e le acque della fontana sono piene di rifiuti

Una vasca sporca e maleodorante, panchine impraticabili, giochi spariti dalla circolazione ma che a breve potrebbero tornare al loro posto e, come se non bastasse, dei lampioni dei primi del Novecento che da circa 2 anni attendono di essere restaurati. Ecco in che condizioni versa piazza Diaz nel cuore del quartiere Adriatico, una delle zone più frequentate da famiglie con bambini al seguito e non solo.

Basta fare un giro in zona per rendersi conto della situazione. La vasca è piena di rifiuti con l’acqua che ha assunto una colorazione verdastra. Ormai da tempo, oltre alla pulizia ordinaria, non viene fatto il trattamento per la rimozione di questa patina di colore verde e marrone che si trova nel fondo dell’invaso.

Alcune panchine sono impraticabili in modo particolare quelle posizionate nella parte centrale della piazza direzione opposta rispetto al viale della Vittoria. Sedersi da queste parti è una vera e propria impresa: la zona circostante è una coltre di fango e sporcizia, tutto materiale che proviene dall’aiuola che si trova attorno alla fontana.

Nel mese di giugno il comune aveva provveduto a rimuovere le sedute di due altalene. A distanza di quasi 5 mesi il personale sempre del comune di Ancona è tornato sul posto per smontare la struttura in legno che è stata poi rimossa. In poche parole, tempi biblici per una semplice altalena ma nel giro di poco tempo almeno si spera, i bambini di piazza Diaz potranno riavere il loro gioco. A dirlo è l’assessore alle Manutenzioni, Stefano Foresi: “L’altalena è stata ordinata ed ora si trova nel magazzino del comune. Nel giro di poco tempo verrà montata in piazza Diaz”.

Lo stesso Foresi ha poi affrontato un argomento che sta a cuore alle tante persone che conoscono questa piazza ovvero che fine abbiano fatto i due lampioni in ghisa dei primi del Novecento che sempre il comune di Ancona ha fatto rimuovere due anni fa: “I lampioni dal basamento fino ai tre punti luci andavano restaurati. Al momento si trovano in un magazzino del comune, appena ci sarà la disponibilità economica il lavoro verra eseguito e i lampioni potranno tornare al loro posto”. Qualcuno invece dovrebbe intervenire e appena possibile per sistemare i sampietrini che sono saltati dalla pavimentazione dopo la rimozione della cabina telefonica con relativa pavimentazione che si trovava all’angolo tra piazza Diaz e via Cesare Battisti.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS