Alluvione Marche, 88mila euro a Unione Montana del Catria e Nerone

Contributo per messa in sicurezza dal ‘Decreto Clima’

Per realizzare interventi di messa in sicurezza, manutenzione del suolo e rimboschimento, la Giunta regionale delle Marche, su proposta dell’assessore alle Politiche agricole e forestali, Andrea Antonini, ha deciso, nella seduta odierna, di assegnare un contributo all’Unione Montana del Catria e Nerone, in considerazione dei dissesti subiti dal territorio a causa del disastroso evento alluvionale del 15 settembre.

Si tratta di 88 mila euro che lo Stato ha trasferito alla Regione Marche con il cosiddetto “Decreto Clima“, fondi statali cioè generalmente trasferiti per un’ordinaria manutenzione del suolo.

L’alluvione, infatti, ha completamente dissestato la viabilità utile alla conduzione di interventi silvicolturali migliorativi dei soprassuoli e di accesso ai pascoli del Monte Catria. “Le risorse sono state assegnate precedentemente agli eventi calamitosi – ha spiegato Antonini – e abbiamo ritenuto doveroso destinare il complesso delle risorse a nostra disposizione alla sola Unione Montana del Catria e Nerone che affiderà le opere ad imprese agricole e forestali dell’area di interesse. Abbiamo preso atto delle segnalazioni che hanno messo in rilievo gli ingentissimi danni alla viabilità forestale e tali somme potranno contribuire alla realizzazione degli interventi più urgenti di sistemazione idraulico-forestale e di viabilità di servizio agro-silvo-pastorale coinvolta dall’alluvione”.

Author:

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS