Alluvione in Emilia Romagna, in prima linea anche la Croce Rossa di Ascoli

“Grazie all’azienda Gabrielli”

La Croce Rossa di Ascoli non poteva rimanere inerte di fronte alle alluvioni ed esondazioni in Emilia-Romagna hanno sconvolto un’intera comunità. La Croce Rossa Italiana, parte del sistema di Protezione Civile, è stata impegnata sin dalle prime ore dell’emergenza accanto alla popolazione dei territori colpiti. Sono tante le persone che hanno subìto perdite e sono enormi le necessità a cui stanno dando risposta senza sosta i nostri Volontari.

“In qualità di presidente della CRI di Ascoli” dice Cristiana Biancucci “Voglio ringraziare la Magazzini Gabrielli nella persona di Barbara Gabrielli che ha scelto di aiutare la Romagna, attraverso un’iniziativa che ha previsto una risposta concreta e specifica sulle esigenze del territorio in questo particolare momento emergenziale”

Grazie ad un rapido intervento l’azienda Gabrielli, per il tramite della presidente Cristiana Biancucci del comitato di Ascoli che tra l’altro si trovava per lavoro sulle zone alluvionate, il giorno 25 maggio ha contattato, la Croce Rossa di Cesena, per capire cosa effettivamente si poteva fornire come supporto materiale per l’emergenza. Immediatamente la Referente del Coordinamento Croce Rossa Cesena ha fornito una lista di prodotti necessari per supportare l’attività dei volontari e dei residenti delle zone colpite che stanno in questi giorni rincasando. La sinergia infatti degli enti e dei volontari del posto è stata fondamentale per identificare le esigenze reali e legate a questo momento aiutando la Magazzini Gabrielli a definire la tipologia di articolo da donare.

“La catastrofe che ha colpito l’Emilia-Romagna e il nord delle Marche – ha dichiarato Barbara Gabrielli, consigliere e responsabile della comunicazione di Magazzini Gabrielli – richiede un impegno comune per la soluzione dei problemi che in questi giorni la popolazione sta ancora affrontando, per questo motivo abbiamo cercato di contribuire, per quanto nelle nostre possibilità, alla ripresa di quei territori. In base a quanto indicato dalla Croce Rossa, quindi, abbiamo spedito materiale per la pulizia che è indispensabile per liberare ambienti ancora resi impraticabili dall’acqua, nonostante siano passati molti giorni dall’alluvione. Un piccolo contributo per essere vicini a tutti coloro che in questa catastrofe hanno perso molto “.

Il tutto è avvenuto in accordo quindi con il coordinamento regione Marche di Protezione Civile è stata coinvolta l’associazione SVAU (già protagonista di altri trasferimenti di merci nella zona colpita nelle settimane precedenti) la quale ha consegnato la merce prelevata dai depositi della Magazzini Gabrielli di Maltignano e REMA, presso i magazzini di Croce Rossa Cesena e Forlimpopoli il giorno 7 giugno.

Author:

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS