Allarme Covid a Loreto: chiusi parchi e scuole, sindaco firma ordinanza

Il sindaco Moreno Pieroni

“La città rischia di diventare arancione. Serve un ulteriore sacrificio”

Parchi, giardini pubblici e scuole chiuse a Loreto fino al 28 febbraio. L’ordinanza del sindaco Moreno Pieroni entrerà in vigore da domani (16 febbraio) per quanto riguarda i parchi e le aree verdi, mentre da mercoledì scatterà la chiusura delle scuole di tutti gli ordini e gradi. Dopo la riunione straordinaria del Coc avvenuta ieri, il primo cittadino loretano ha firmato l’ordinanza ed è tornato a parlare con un video messaggio sui social: “Il rischio vero è che nei prossimi giorni la città diventi arancione. Dobbiamo evitarlo”.

“So che è un ulteriore sacrificio – continua – ma dobbiamo farlo tutti per evitare la zona arancione o peggio, quella rossa. Monitoreremo le zone in cui si registrano maggiori assembramenti come supermercati e centri commerciali. Inoltre, controlleremo anche le persone in quarantena”.

Secondo i dati del Servizio Sanità della ragione, sono 186 i positivi a Loreto e 150 le persone in quarantena, 14 in più rispetto all’aggiornamento di ieri.

Chiusa da oggi pomeriggio anche la mostra su Raffaello, riaperta proprio qualche giorno fa a beneficio dei soli loretani. “Nel rammarico di dover ancora una volta posticipare le visite a questa bellissima esposizione, siamo certi che ne comprenderete le ragioni, dettate dall’urgente necessità di contenere l’emergenza Covid. – si legge nella nota dell’Amministrazione comunale – Sarà nostra cura ed impegno riaprire la Mostra non appena la situazione lo renderà nuovamente possibile”.

error: Contenuto protetto !!