Alla guida senza patente e in stato di ebbrezza: uomo rintracciato dalla municipale

L’episodio a Castelfidardo

Una signora spaventatissima si precipita al comando delle Polizia Locale di Castelfidardo nelle prime ore del pomeriggio di ieri (3 giugno) per denunciare il pericolo appena scampato a causa di un uomo alla guida di una vettura che, a velocità folle, aveva messo a repentaglio la sicurezza di automobilisti e pedoni sfrecciando per le vie del centro.
È bastato questo per dare il via ad un indagine lampo della polizia locale conclusa con il rintraccio in serata del soggetto che, non pago della sua “performance”, ha pensato bene di aggiungere anche una serie di pesanti minacce verso gli operatori sperando forse di farla franca.
Gli agenti, tutt’altro che intimoriti, hanno sempre mantenuto la calma nonostante le reiterate gravi minacce e provocazioni e, con grande determinazione, hanno posto in essere una serie di accurati controlli che hanno confermato i primi sospetti stante una reazione decisamente inusuale per un controllo di polizia stradale.
Il soggetto, in evidente stato di ebbrezza, è risultato anche essere privo di patente e con specifici precedenti di polizia tanto da fare scattare a suo carico una sfilza di denunce e sanzioni per le quali adesso dovrà risponderne innanzi al Tribunale di Ancona considerato, tra l’altro, che rifiutava anche di sottoporsi alla prova etilometrica.

Nei mesi scorsi la polizia locale di Castelfidardo ha denunciato il conducente di un’auto coinvolto in un sinistro stradale che, all’arrivo degli agenti, aveva indicato nella moglie la conducente del mezzo. Non potendo contare sulla versione della controparte perché trasportata in ospedale, né di testi prontamente reperibili sul posto, gli agenti hanno dovuto sfoderare tutta la loro perizia investigativa per dare riscontro alle discrepanze incrociando dati, telefoni, riprese video e sentendo a sommarie informazioni alcune persone successivamente rintracciate che hanno chiuso il cerchio. Denunciato anche il conducente alla guida di una vettura con targhe false le cui indagini non sono ancora concluse considerato che dietro la compravendita del veicolo immatricolato con targa straniera potrebbero esserci altre ipotesi di reato al vaglio degli inquirenti.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS