Alla fine è stato Faccioli a dire di no alla Samb

La sensazione è che l’incarico a Faccioli sia stato osteggiato all’interno della stessa Samb

Ed alla fine è stato Luca Faccioli a chiudere la porta alla Samb. Il tentennare di Carlo Alberto di Savoia memoria, del presidente Vittorio Massi ha indotto il dirigente della Infront a dire stop alla trattativa per diventare il direttore generale della Samb. Faccioli, già la scorsa settimana aveva dato la sua disponibilità all’incarico e si attendeva solo l’ufficializzazione da parte di Massi. Ed invece il massimo dirigente rossoblù ha temporeggiato, inducendo il dirigente veronese a rompere gli indugi e a dire no.

La sensazione è che l’incarico a Faccioli sia stato osteggiato all’interno della stessa Samb, a meno che Massi non abbia sotto mano un altro importante profilo. Vedremo ora cosa accadrà nei prossimi giorni. Resta comunque fondamentale che la Samb si doti di una struttura societaria altamente professionale se vorrà puntare in alto. Mancano anche altre figure importanti all’interno del club rossoblù.

E’ previsto, infine, anche un intervento al manto erboso del Riviera delle Palme. Questa è l’intenzione degli addetti ai lavori e di Eliano D’Angelo della ditta Arte Verde che, all’inizio della stagione sportiva 2023/24, ha curato il campo non solo del Riviera ma anche del centro sportivo Samba Village di Monsampolo del Tronto. Il terreno di gioco, un misto tra erba naturale e sintetica ha bisogno di una particolare cura.
L’ultima partita di campionato giocata dalla Samb risale allo scorso 28 aprile contro la Roma City, mentre in questi ultimi giorni l’impianto sambenedettese, insieme ad altri stadi marchigiani, sta ospitando le finali giovanili Tim. Venerdì 28 giugno è in programma l’ultimo match relativo alla seconda semifinale del campionato under 17 femminile. Al termine di questi impegni si valuteranno gli interventi straordinari da mettere in atto, almeno entro il prossimo 8 settembre data d’inizio del prossimo campionato di Serie D.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS