Al via lo screening di massa per un rientro in classe in sicurezza

Lunedì 5 e martedì 6 aprile al Palatriccoli di Jesi

di Marica Massaccesi

Nelle giornate di lunedì 5 aprile e martedì 6 si svolgerà a Jesi lo screening di massa per gli studenti. L’effettuazione del tampone, su base volontaria, riguarderà gli studenti della scuola primaria e la prima classe della scuola secondaria di primo grado. Sarà svolto presso il Palatriccoli di Jesi.

Un progetto messo a punto dall’Amministrazione Comunale per un rientro in classe in sicurezza già a partire molto probabilmente dal prossimo 7 aprile. “Questo progetto è stato realizzato in collaborazione con la Croce Rossa, la Caritas, le Forze dell’Ordine e il personale sanitario e comunale – spiega l’Assessore alla Sanità Marialuisa Quaglieri – stiamo cercando di definire gli ultimi dettagli”. Ad oggi, la curva epidemiologica della città di Jesi appare in discesa a dimostrazione del fatto che le attuali restrizioni della zona rossa sembrano rallentare l’aumento di contagi da coronavirus. Sono 710 le persone in isolamento domiciliare di cui 355 le persone risultate positive. “Il numero dei contagi è in discesa – assicura il sindaco Massimo Bacci – il picco massimo è stato raggiunto lo scorso 14 marzo con più di mille persone in quarantena e oltre 500 soggetti positivi. Confidiamo che i numeri continuano a scendere anche in questa settimana”. E sul servizio di screening di massa dice che: “Abbiamo costruito questo servizio per favorire quanto prima il ritorno alle lezioni in presenza”.

NOTIZIE DA ANCONA E PROVINCIA

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia