Al Parco Ristori aperto il cantiere per ricostruire l’area dei cani

Una turista con i cani davanti al cantiere del parco bau

Lo spazio per i quattro zampe sarà disponibile in settimana

Partiti i lavori per ricostruire l’area per la sgambatura dei cani al Parco Ristori di Porto d’Ascoli. Subito il commento positivo di una turista (foto) che cercava un posto per i suoi due cagnolini e quello di amici. “Appena sarà pronto porterò qui i miei cani”, ha detto visibilmente soddisfatta al capogruppo di Libera Stefano Gaetani, che si è recato sul posto per un sopralluogo. 

Il caso fu discusso in  Consiglio comunale. Stefano Muzi di Forza Italia chiedeva all’assessore ai Lavori pubblici Antonio Capriotti quando sarebbe stato ripristinato il parco bau. Capriotti rispose che c’era un ritardo nella consegna delle rete di recinzione. Ed oggi, mercoledì 22 giugno, la rete è stata consegnata. Nel primo pomeriggio la ditta incaricata dal Comune ha iniziato i lavori che dovrebbero terminare venerdì. Sarà un parco diviso in due: da un lato per le taglie grandi, dall’altro per i cani piccoli.

Antonio Core di Occhio Amico PdA a marzo protestò per le condizioni di degrado in cui versava il sito. “Il parco bau viene ricostruito grazie alla costanza della nostra associazione – dice Core – e al lavoro dell’assessore Capriotti e del consigliere Stefano Gaetani, che in più di un’occasione si è accertato che i lavori fossero eseguiti appena disponibile il materiale. Il consigliere oggi alle 14 era al parco bau, molti diranno che è un semplice parco bau, sì ma mancava da anni  nonostante i continui solleciti fatti all’ex amministrazione”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana