Al Museo Omero parte un progetto sperimentale sull’autismo

Sabato 2 aprile al via la prima fase

Il 2 aprile, in occasione della Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo, il museo Omero di Ancona avvia la prima fase di un innovativo progetto sperimentale finalizzato a favorire la trasformazione dei musei e dei luoghi della cultura in ambienti favorevoli all’autismo.

Il progetto intende realizzare un nuovo modello che consenta alle persone con autismo, di avvalersi liberamente dei luoghi della cultura per vivere significative e piacevoli esperienze educative e ricreative con la famiglia, con gli amici, con gli educatori e i docenti.
Il Museo Omero metterà a disposizione delle postazioni mobili – con tavolini e sedie – che le persone con autismo potranno collocare a loro piacimento nello spazio museale per svolgere alcune attività, per tutto il tempo che lo desiderano. Le attività potranno essere scelte tra quelle proposte dal museo e quelle personali portate da casa o da scuola.
Inoltre presso la Collezione Design del Museo Omero è presente la spazio “Fuori tutti”, un luogo dove le persone con autismo possono accedere per prendersi una pausa di relax.

Il progetto, che vede la collaborazione del Centro Autismo Età Evolutiva Regione Marche, del Comune di Ancona e delle principali Associazioni nazionali e territoriali, si svolge per fasi anche con l’obiettivo di diventare un modello replicabile in altre realtà culturali.
Da domenica 3 aprile viene ripristinata la gratuità di accesso ogni prima domenica di ogni mese, pertanto l’ingresso alla Collezione Design, l’unica sezione a pagamento del museo, sarà anche essa gratuita.

Giada Berdini
Author: Giada Berdini

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS