Al largo per raccogliere moscioli, torna a riva e si accascia davanti ai bagnanti: choc in spiaggia

ANCONA – L’episodio al Passetto

E’ entrato in acqua per raccogliere dei moscioli poi una volta al largo si è reso conto che non qualcosa non andava per il verso giusto quanto è bastato per tornare a riva e crollare nella battigia sotto gli occhi di numerosi bagnanti.

Paura alla spiaggia del Passetto nel tratto di costa che si trova proprio sotto l’ascensore dove un anconetano di 67 anni è stato colto da un malore. Secondo una prima ricostruzione l’uomo era entrato in acqua ma una volta al largo si è accorto che stava male ed ha trovato la forza di tornare in terra. Una decisione che di fatto gli ha salvato la vita in quanto sulla battigia il 67enne si è piegato su se stesso ed ha avuto una sorta di sincope che se accusata in acqua gli sarebbe potuta costare la vita.

I primi soccorsi sono stati portati dal personale della Croce Gialla di Ancona la cui postazione sanitaria si trova all’inizio della passerella in legno che poi conduce agli ascensori. Vista la situazione che si era venuta a creare lo stesso personale della Croce Gialla si è messo in contatto con la centrale operativa del 118. In pineta oltre all’automedica del 118 è intervenuto un mezzo della Croce Gialla di Ancona. L’uomo, che nel frattempo si era ripreso, è stato visitato dal personale medico proprio del 118 che ha poi deciso per l’immediato trasferimento al pronto soccorso dell’ospedale regionale di Torrette. Sottoposto ad ulteriori accertamenti clinici, le condizioni di salute del 67enne non desterebbero particolari preoccupazioni anche se dovrà osservare un periodo di riposo. Una vicenda quella accaduto al Passetto a lieto fine ma la paura è stata davvero tanta nel momento in cui il 67enne si è accasciato sulla battigia sotto gli occhi di numerosi bagnanti che hanno temuto il peggio.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia