“Aiutatemi sono entrati i ladri in casa”

Foto d'archivio

In stato confusionale era convinto di avere gente estranea nell’appartamento

“Aiutatemi sono entrati i ladri in casa”. E’ questa in sintesi la telefonata arrivata sabato sera (06 gennaio) alla centrale operativa del 112, numero unico dell’emergenza territoriale. Dall’altra parte del telefono un uomo di circa 60 anni residente dalla parti di via Giordano Bruno ad Ancona.

L’uomo senza perdere tempo ha allertato le forze dell’ordine raccontando di avere in casa dei ladri che stavano girando indisturbati all’interno dell’appartamento. Una chiamata di soccorso che in pochi istanti ha visto arrivare sul posto una pattuglia del Radiomobile dei Carabinieri che peraltro si trovava in zona impegnata nel controllo del territorio. Una volta individuato l’appartamento i militari sono riusciti ad aprire la porta di casa ma all’interno dell’abitazione c’era di tutto tranne che i ladri o meglio ancora gente estranea di certo non era entrata in questa abitazione.

Militari che hanno potuto stabilire che la chiamata di soccorso era stata fatta da questo sessantenne che dopo aver assunto dei farmaci non aveva trovato di meglio che attaccarsi alla bottiglia. Un mix che in pochi minuti ha stravolto la mente di questa persona che in stato confusionale era convinto di avere i ladri in casa. Vista la situazione che si era venuta a creare gli stessi Carabinieri hanno ritenuto opportuno richiedere l’intervento del 118.

Sul posto la centrale operativa ha inviato un mezzo della Croce Gialla di Ancona partito dalla vicina sede di via Ragusa. L’uomo provato per quanto accaduto di certo non poteva rimanere in casa per tale motivo è stato necessario il trasporto al pronto soccorso dell’ospedale regionale di Torrette con un codice di media gravità. Ai Carabinieri invece non è restato altro da fare che chiudere per quanto possibile la porta di casa.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS