Aiac Macerata, il neo presidente ricorda Roberto Salvatori: “Esempio di sport ed etica”

Stefano De Stephanis

CALCIO – Primi ringraziamenti ufficiali di De Stephanis in seguito alla sua elezione

Fresco di vittoria elettorale il nuovo numero uno dell’Aiac Macerata, Stefano De Stephanis, nel suo primo intervento ufficiale ha una dedica speciale:

“Prima di esprimere la mia riconoscenza per l’incarico ricevuto di Presidente AIAC Macerata, a seguito delle elezioni, volevo rivolgere un mio personale pensiero ad un grande uomo, esempio del fare, di sport, educatore, Roberto Salvatori (morto a soli 51 anni a causa di un malore improvviso ndr) dirigente di cultura sportiva e sociale di elevata etica: ‘Le parole insegnano, gli esempi trascinano’. Questo era lui.

Sarò presidente novizio anche di molti osservatori i quali vedono un’eccezionalità, e forse lo è. Sono state elezioni che pur nella loro particolarità, hanno dato esempio di corretta e partecipata attenzione. Certamente innegabile il segnale delle votazioni, rivolto alla ricerca di ‘qualcosa di diverso’. Dalla nostra Associazione dovranno partire istanze frutto di una condivisione partecipata di idee, in questi giorni molti sono stati i contatti ricevuti, non solo per complimentarsi, ma anche per rimarcare e ribadire problematiche concrete, all’ordine del giorno nel nostro ambiente, ma credo di possibile risoluzione o ricalibrazione con la buona volontà di tutti. Concludo ringraziando il presidente uscente il quale, anche, con il sostegno di molti ha guidato in modo autorevole in questi anni la nostra associazione”.