Agricoltura sociale per ragazzi autistici, l’Orto di Paolo apre all’inclusività

Le interviste ai microfoni di Tvrs

Agricoltura e inclusione. Sono i due punti principali dove si concentra il progetto sociale tra la Cooperativa Pagefha e il centro L’Orto di Paolo di Ascoli Piceno, per integrare nell’ambiente lavorativo un gruppo di ragazzi autistici.

“Ho dato l’idea di portare avanti un progetto di inserimento di ragazzi autistici in ambito lavorativo nell’agricoltura sociale – spiega Mirko Loreti, direttore cooperativa sociale Pagefha ai microfoni di Tvrs – i ragazzi hanno imparato prima a lavorare la terra e poi abbiamo allargato il progetto attraverso la collaborazione di imprese per la produzione e la vendita di prodotti creati”. L’obiettivo dei prossimi mesi è quello di inserire anche con contratto alcuni dei ragazzi ed è importante sottolineare l’importanza dell’inclusione e dell’integrazione nei contesti lavorativi.

“E’ un centro che ha una valenza socio riabilitativa – racconta Sabina Giannini, referente Centro L’Orto di Paolo – proponiamo attività di vario tipo da attività legate alle autonomie personali ad attività maggiormente domestiche, oltre ad attività laboratoriali ed occupazionali in ambito agricolo. Un modo per tenere i nostri ragazzi impegnati nell’arco della giornata”.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS