Aggressione in carcere, detenuto rompe il setto nasale a un agente

La violenza nella serata di Capodanno

Nuova aggressione all’interno del carcere di Villa Fastiggi a Pesaro. E’ avvenuta la sera di San Silvestro dove un detenuto ha colpito un agente della polizia penitenziaria rompendogli il naso. A darne notizia sono le Segreterie Provinciali della Polizia Penitenziaria di Pesaro, SAPPE-OSAPP-UILPA-USPP-CISL-CGIL.

Stando a quanto riferito, nella serata di San Silvestro, verso le 21.15, al termine della socialità dei detenuti, che era stata prorogata per l’occasione dalla direzione oltre il normale orario delle 19.30, e fino alle 21, per consentire i festeggiamenti di fine e inizio anno, un recluso di origine marocchina, per motivi ancora in fase di accertamento, ha colpito violentemente al viso l’agente di polizia penitenziaria in servizio, mandandolo all’ospedale e procurandogli la frattura del setto nasale e la lussazione della mandibola.

Giada Berdini
Author: Giada Berdini

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS