Aggressione all’Inps: 50enne tenta di prendere la pistola della guardia giurata

L’uomo era stato bloccato in seguito ad una lite con un dipendente

Momenti di paura questa mattina all’Inps di Macerata. Un uomo di 53 anni, residente in città, ha tentato di prendere la pistola ad una guardia giurata che lo aveva bloccato in seguito ad un’accesa lite con un dipendente.

L’episodio è avvenuto intorno alle 9 in via Dante Alighieri. La guardia ha visto il 50enne parecchio agitato così si è avvicinata ed ha cercato di calmarlo; a quel punto, l’uomo con uno scatto repentino ha provato a prendere la pistola. La guardia aveva però inserito la sicura e il 50enne è rimasto con le mani in mano. Dopo una colluttazione l’uomo è stato bloccato nel corridoio antistante gli sportelli aperti al pubblico.

Sul posto è intervenuta la Polizia che ha trasportato l’uomo in Questura. La guarda invece è finita in ospedale per farsi curare alcune ferite riportate nell’aggressione.

Dai primi accertamenti effettuati, è emerso che poco prima l’uomo era entrato all’interno di un ufficio dove aveva iniziato a litigare con l’impiegato addetto il quale, visto il suo comportamento, aveva chiamato la guardia giurata al fine di farlo uscire dalla stanza. Alla vista della guardia giurata, il 53enne aveva iniziato a dare in escandescenze tentando di colpirla. Nel tentativo di fare uscire l’uomo dalla stanza la guardia ha ingaggiato una colluttazione nel corso della quale l’energumeno ha tentato, senza riuscirci, di impossessarsi dell’arma della guardia che è stata più volte minacciata di morte come pure anche tutti i presenti.

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti, non è nuovo a tale tipo di episodi. Nel mese di agosto scorso aveva tenuto un analogo comportamento all’interno degli stessi Uffici e nella circostanza, avvicinato dalla stessa guardia giurata che aveva tentato di calmarlo, al momento di uscire dallo stabile l’aveva colpita con una bottiglia ad una mano procurandogli lesioni.

L’uomo è stato tratto in arresto e ristretto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione di Macerata in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto.

 

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS