Aggrediscono i rivali nel parcheggio, nei guai cinque tifosi dell’Ancona

Il Questore ha firmato i Daspo a causa degli scontri avvenuti al Del Conero con l’Olbia lo scorso mese di febbraio

Il Questore di Ancona, Cesare Capocasa, ha firmato cinque ulteriori provvedimenti di divieto di accesso ai luoghi del territorio nazionale, ove si svolgono tutte le manifestazioni sportive di calcio di qualsiasi categoria, organizzate dalle federazioni sportive e dagli enti riconosciuti dal Comitato Olimpico Nazionale italiano, compresa la squadra nazionale di calcio.

I  cinque provvedimenti Daspo sono stati disposti nei confronti di tifosi dell’Ancona , residenti nel capoluogo, italiani, tutti poco più che ventenni, tranne uno di 45 anni, i quali in occasione dell’incontro di calcio con l’Olbia tenutasi lo scorso mese di  febbraio presso lo stadio Del Conero, si sono resi  responsabili, in concorso con altri tifosi ultras, di condotte pericolose per l’ordine e la sicurezza pubblica. In particolare, durante la fase dell’afflusso, avvicinavano con un’azione repentina i tifosi ospiti presenti in prossimità del parcheggio, armati di bastoni, colpendo gli antagonisti, fino al tempestivo intervento delle Forze dell’Ordine che si frapponevano tra i due schieramenti,  ponendo in atto comportamenti che mettevano in pericolo l’incolumità dei presenti.

Dalle immagini registrate ed estrapolate dalla Polizia Scientifica i tifosi sono stati successivamente identificati e deferiti da Personale della locale Digos alla locale Procura della Repubblica. I soggetti, colpiti dai provvedimenti non potranno accedere alle manifestazioni sportive per 1 anno.

 

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS