Aggredisce un uomo dopo la partita a carte e gli ruba il portafoglio

La vittima aveva un debito con l’aggressore

Nelle primissime ore del mattino dell’8 gennaio, il personale del pronto intervento del Nucleo Radiomobile di Tolentino era stato chiamato a intervenire nel centro storico di Sarnano per un’aggressione ad un cinquantenne residente nel fermano.

Le preliminari iniziative investigative compiute nell’immediatezza dal personale del NORM di Tolentino insieme a quello dell’Arma di Sarnano hanno consentito di identificare tutti gli attori a diverso titolo coinvolti nella vicenda e di ricostruire l’accaduto già nel corso della stessa giornata dell’8 gennaio.

Le indagini hanno consentito pertanto di verificare che un quarantatreenne del posto, già noto per reati inerenti gli stupefacenti, nel corso di una partita a carte tra amici che si stava svolgendo all’interno di una abitazione privata nella tarda serata del 7 gennaio 2024, dopo aver rivendicato senza averne alcun titolo, il pagamento di un presunto debito di 2000 euro nei confronti di uno dei presenti e averlo minacciato di gravi conseguenze per lui e la sua famiglia se non avesse provveduto al pagamento della somma richiesta, era passato alla vie di fatto, appropriandosi del portafoglio della vittima, contenente 1000 euro circa.

Al tentativo opposto da parte della persona offesa di rientrare in possesso dei propri averi, il pregiudicato aveva reagito colpendolo al volto con due schiaffi, tanto violenti da causare a quest’ultimo una momentanea perdita della capacità di reagire all’aggressione.

Le ulteriori attività d’indagine coordinate dalla Procura della Repubblica di Macerata e compiute nelle settimane successive all’evento, avevano infine consentito non solo di rafforzare il quadro probatorio con ulteriori riscontri informativi, ma anche di accertare che a seguito dell’aggressione patita, la parte offesa era dovuta ricorrere a specifiche cure mediche ottenendo trenta giorni di prognosi.

Lo scorso 22 maggio, la Procura della Repubblica di Macerata, condividendo le risultanze investigative di questo Comando, ha emesso un avviso di conclusione delle indagini preliminari a carico dell’indagato per i reati di rapina, lesioni personali aggravate e tentata estorsione.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS