Agente si spara in caserma: Vittorio muore a 53 anni

Dopo 28 anni di servizio in Polizia, Vittorio Colaneri, 53 anni, si è tolto la vita in caserma a Milano.

Un colpo di pistola. Un episodio che ha sconvolto i suoi colleghi e devasta la famiglia di Vittorio, originaria di Chieti: sposato e padre di due figli di 18 e 20 anni; fratello del noto avvocato Italo Colaneri.

Dalle prime informazioni, l’agente stava attraversando un periodo molto difficile dal punto di vista personale, forse proprio questo l’ha spinto a compiere un gesto così estremo. I funerali si svolgeranno in Abruzzo

Su Facebook l’ex capo della Mobile di Chieti, Francesco Costantini, lo ricorda così: “Le interminabili partite di pallone, gli albi di Topolino, le battaglie a colpi di figurine, le corse a scuola, le prime uscite in motorino, le versioni di greco, i pomeriggi di studio, le partite di poker, i bagni in piscina, gli appuntamenti al cartello, la casa insieme a Teramo, le partite del Pescara con me tifoso irriducibile del Chieti, le interrogazioni, i primi amori, il mare, il sole, l’Italia campione del mondo dell’82. Ciao Vittorio, con te se ne va la mia gioventù”.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS