Addio Monte e Torre, rinasce il Monte San Pietrangeli

Il presidente Marcello Cintio

La nuova società sarà capitanata dal presidente Marcello Cintio

Importanti novità nell’ambiente calcistico Fermano. Il Monte e Torre (Seconda categoria) non esiste più. E’ stato ufficializzato ieri infatti, il cambio di denominazione tornando alle origini come Asd Monte San Pietrangeli. 

Perché questa scelta? La motivazione potrebbe risiedere proprio nell’impianto di gioco sul quale disputa le gare casalinghe il Monte e Torre. Il vecchio Monte San Pietrangeli, giocando a Torre San Patrizio decise di cambiare il proprio nome adattandosi al paese in cui giocava ed ecco che nacque la denominazione Monte e Torre.

Qualcosa però negli ultimi tempi non è andato per il verso giusto. Lo scorso anno è tornata a far capolino, anche se nel campionato di Terza categoria, la storica Torrese, società proprio di Torre San Patrizio e che ha preso in mano la gestione dell’impianto di gioco. Quindi, pur essendo la “prima squadra del paese” il Monte e Torre avrebbe trovato alcune difficoltà nella fruibilità dell’impianto di gioco. Un qualcosa che non sembra essere affatto scesa giù ai vertici societari rossoblu che, capitanati dal neo eletto presidente Marcello Cintio, hanno deciso di escludete “Torre” dalla denominazione e tornare alle origini con la squadra che affronterà il prossimo campionato di Seconda categoria come Asd Monte San Pietrangeli.

 

 

 

 

 

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi