Addio a Paolo Breccia, icona storica dello sport e dell’imprenditoria marchigiana

Titolare dell’Edilizia Breccia ed ex presidente dell’Offagna Calcio, si è spento a 79 anni per una inesorabile malattia

Lo sport e l’imprenditoria marchigiana perdono un grande uomo. È morto all’età di 79 anni Paolo Breccia a causa di una malattia con la quale combatteva da tempo. Originario di Offagna, Breccia negli anni si è distinto su più fronti.

Prima come calciatore, avendo militato in società dilettantistiche come Passatempese, Osimana e Offagna per poi diventare presidente della Polisportiva Offagna. Successivamente si è affermato come imprenditore edile con l’omonima ditta Edilizia Breccia, da sempre fiore all’occhiello della regione e non. L’impresa per molti anni è stata referente privilegiato della Soprintendenza ai beni architettonici, per conto della quale ha portato a termine restauri importanti quali, solo per citare i più importanti,  il Palazzo Ducale ad Urbino, la torre degli Asinelli a Bologna, ad Ancona le mura di Porta Pia, l’Arco di Traiano, il Campanile del Duomo, a Osimo la cattedrale, San Giuseppe, il Duomo di Fabriano.

Lascia la moglie Giuseppina ed i figli Ettore, Andrea e Marco. La salma è esposta presso la Casa Funeraria Biondi a San Biagio di Osimo in via Oscar Romero. I funerali si terranno venerdì 26 aprile alle 10 nella Chiesa del Ss. Sacramento di Offagna.

 

 

 

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS