Addio a Dina, volto storico della ristorazione

Dina Canepari

Ancona in lutto per la scomparsa di Canepari, 62 anni

Mondo della ristorazione e non solo in lutto per la scomparsa di Dina Canepari 62 anni personaggio molto noto in città. Originaria di Bassano del Grappa la donna da anni era residente ad Ancona e proprio nel capoluogo di regione assieme al marito Riccardo Pugnaloni aveva fondato il ristorante Alice allo Stadio Dorico. Un ambiente familiare molto amato dagli anconetani per la bontà dei servizi offerti. A distanza di tempo era stata protagonista nel creare un secondo punto di ristorazione questa volta al Piano il Ristorante Amelie in piazzale Loreto dove il venerdi sera Eros Giardini era solito organizzare delle serate particolarmente apprezzate dalla clientela con musica dal vivo.

E proprio Eros Giardini non esita a ricordare le doti umani e professionali di Dina Canepari «Ancona perde un grande personaggio, Dina è stata una persona eccezionale, attaccata al lavoro sempre pronta a risolvere i problemi della clientela. Amata e benvoluta da tutti Dina resterà sempre nei nostri cuori, è stata una grande imprenditrice nel settore della ristorazione». Una notizia che ha sconvolto tante persone proprio per la bontà d’animo di questa donna cosi come non mancano i messaggi sulla pagina Facebook come quello lasciato da Alessandra «Una grande amica…una grande donna. Sempre presente, sempre pronta ad aiutare tutti, imprevedibile ed intraprendente. Il suo successo era dettato dalla forza di volontà, dalla caparbietà, dall’intuito e da tutto l’impegno che ci metteva in ogni cosa. Ricordo le nottate passate a parlare del tutto e del niente, le feste e le cene che organizzava come solo lei sapeva fare. Solo chi ha avuto la fortuna di conoscere questa meravigliosa donna può capire cosa intendo veramente».


Articoli più letti della settimana