“Abbiamo stretto un patto tra gentiluomini che va rispettato”

ECCELLENZA – Fuoco e fiamme a Marina: mister Fenucci parla della salvezza

Abbiamo stretto tra di noi un patto tra gentiluomini che va rispettato. La classifica in questo momento non ci sorride, ma dobbiamo colmare il gap da almeno una di quelle squadre che ci precedono per giocarci la salvezza a maggio in una sfida secca”. Appena 6 punti in 17 giornate, neppure l’ombra di una vittoria da inizio stagione, ma la parola resa non appartiene al vocabolario di Gianluca Fenucci che continua a credere nelle possibilità del suo Marina d’inseguire una salvezza che avrebbe tutto il sapore dell’impresa.

La mia squadra ha delle potenzialità che non sa di avere. Forse è stato demerito degli allenatori che si sono succeduti da inizio stagione, compreso ovviamente il sottoscritto, di non aver saputo imprimere adeguata autostima ai ragazzi. Sto provando in tutti i modi a tirar fuori queste qualità, nella speranza che i risultati mi diano una mano”. Nemmeno l’esilio al Bianchelli di Senigallia, dove si è disputata la sfida casalinga di domenica contro l’Osimana, è servito per invertire la tendenza. “Allucinante sarebbe forse la parola giusta per descrivere la sconfitta. Abbiamo subito gol allo scadere del primo tempo sugli sviluppi di un rimpallo e non sono bastate molteplici occasioni per raddrizzare la partita. Quando si verificano con costanza questo tipo di episodi, come sta accadendo a noi, è forse il caso di pensare che tutto giri per il verso sbagliato, ma noi abbiamo il dovere di non mollare”. Il testacoda di domenica nella tana dell’Atletico Ascoli non lascerebbe sulla carta presagire nulla di buono, ma Fenucci crede nel ribaltone. “In questo momento della stagione è meglio giocare contro squadre forti – conclude l’esperto timoniere -. Da quando sono arrivato io abbiamo fermato il Fossombrone sul proprio campo, idem la Maceratese e sfiorato la vittoria contro l’Atletico Gallo prima dell’incredibile ribaltone finale. Andremo a giocarcela confidando che la ruota inizi a girare”.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS