Abbassiamo i toni su Minnozzi, Civitanovese-Maceratese: guai a superare i limiti

ECCELLENZA – La vicenda del bomber ha deluso la piazza rossoblu e domenica sfida tra avversari: l’invito è a rimanere nel “recinto sportivo”

Domenica ci sarà il big match tra Civitanovese e Maceratese. Una sfida di Coppa, in campo alle 15.30, che mette in palio molto di più che il semplice passaggio del turno (sfida comunque di andata e ritorno). C’è il campanile, c’è la voglia di superare l’acerrimo nemico sportivo. E rivedere il derbissimo per eccellenza della provincia di Macerata sarà entusiasmante per tutti i protagonisti. In questo nostro pezzo però vorremmo concentrarci sull’abbassare i toni riguardo alla figura di Matteo Minnozzi, attaccante acquistato da pochi giorni dalla Maceratese. Il club biancorosso lo ha soffiato agli avversari rossoblu. Patron Profili ha speso parole dure verso il calciatore e il suo entourage, tutto “materiale” che ci può stare in un momento di rabbia e per come è evoluta la vicenda. Però è giusto riportare i toni nella maggior pacatezza possibile, ovviamente sempre all’interno del recinto della rivalità sportiva. Negli ultimi giorni troppi “avvertimenti” lasciano presagire a un Minnozzi osservato super speciale nella sfida del Polisportivo. Da chi è in campo e da chi è fuori. Ripeto: tutto ci può stare purché si rimanga nel limite sportivo perché tutti siamo travolti dalla passione per questo sport ma guai a superare i limiti. Sarebbe una sconfitta di tutto il mondo del calcio.

Andrea Busiello
Author: Andrea Busiello

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS