A tutto Sabiri: l’Ascoli piazza lo scatto playoff

SERIE B – Tre punti contro la Reggina nell’infrasettimanale

Stupendo exploit esterno dell’Ascoli Calcio che sbanca Reggio Calabria battendo la Reggina di Aglietti grazie a due gol di Sabiri. Con questa vittoria, l’Ascoli rimane in piena zona playoff a 25 punti.

Pronti via e il Picchio passa subito in vantaggio. Tre calci piazzati nei primi tre minuti, con l’ultimo dei quali – un corner – battuto corto su Sabiri che calcia, trovando una deviazione e beffando Turati. Doccia fredda per la squadra dell’ex Aglietti che reagisce con poca qualità e tanta frenesia. Al 14’ Bel tiro di Laribi dopo un’azione personale che culmina con un destro a giro: Leali controlla la traiettoria con gli occhi e lascia uscire. Il monologo casalingo si alza sempre più, l’Ascoli si affida ai contropiedi ma non riesce ad imbastire vere azioni offensive. Al 34’ colpo di testa di Rivas che colpisce Baschirotto, più precisamente l’avambraccio destro. Per il direttore di gara Abisso è calcio di rigore. Sul dischetto Montalto calcia forte alla sinistra di Leali rimettendo in parità la situazione. Partita intensa ma non bellissima sotto il profilo della qualità.

Nella ripresa nn cambiano i ritmi, ma quasi subito muta di nuovo il risultato. Dopo dieci minuti Buchel arriva al tiro dal limite dell’area dopo un’azione lunga da parte dei piceni. Il destro, non stupendo, termina sulla natica di Sabiri a centro area, deviazione che mette ancora fuori tempo Turati con palla che rotola in fondo alla rete per il nuovo vantaggio ascolano. Terzo gol in due giornate e doppietta personale per il marocchino naturalizzato tedesco. Al 62′ Montalto ha rischiato il gol dell’anno: da centrocampo ha provato a sorprendere il portiere dell’Ascoli con un pallonetto, la palla è uscita di centimetri alta. Il tutto su errore di rinvio da parte di Botteghin che prende sulla schiena Eramo, subentrato a Buchel. Ancora padroni di casa cinque minuti più tardi con Di Chiara per Montalto che senza guardare la porta colpisce di sinistro con la palla che sibila di fianco al palo. Ancora Reggina che non si ferma e cerca il pareggio. Al 77′ gran colpo di testa di Galabinov, Leali dice di no con un colpo di reni. La Reggina ci prova più e più volte nel finale ma non riesce a scardinare la retroguardia bianconera che riesce a reggere e conquistare i tre punti.

REGGINA – ASCOLI 1-2

REGGINA (4-2-3-1): Turati; Lakicevic, Regini, Cionek, Di Chiara; Crisetig, Hetemaj (28’ st Bianchi); Laribi (1’ st Bellomo), Cortinovis (18’ st Galabinov), Rivas (28’ st Liotti); Montalto (32’ st Denis). A disp.: Micai, Stavropoulos, Gavioli, Loiacono, Ricci, Djapong, Tumminello. All. Aglietti.

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Baschirotto, Borreghin, Avlonitis, D’Orazio (42’ st Quaranta); Caligara, Buchel (16’ st Eramo),  Collocolo; Sabiri; Dionisi (28’ st Maistro), Iliev (42’ st De Paoli). A disp.:  Bolletta, Guarna, Salvi, Tavcar, Felicioli, Castorani, Palazzino, Franzolini. All. Sottil.

ARBITRO: Abisso di Palermo

RETI: 2’ pt e 10’ st Sabiri (A), 35’ pt rig. Montalto (R)

NOTE: ammoniti D’Orazio (A), Buchel (A), Cortinovis (R), Cionek (R), Sabiri (A), Quaranta (A), De Paoli (A). Rec. 2’ pt, 5’ st.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana