A Pieve Torina splende il tricolore di Garofoli

Giacomo Garofoli alza le braccia al cielo sul traguardo di Pieve Torina

CICLISMO JUNIORES – Il talento di Castelfidardo si aggiudica la 14esima edizione della classica Mare e Monti

di Umberto Martinelli

L’atteso Giacomo Garofoli (LVF Marche) alza le braccia, ancora una volta quale pronosticato profeta in patria che non teme pressioni (tutta sua, nell’ultima domenica del settembre scorso, è stata la Sarnano – Recanati, sempre frutto del pool giallorosso leopardiano).

 IL DICIASSETTENNE campione italiano  Juniores inaugura il nuovo ciclo per i “maggiori” dopo le edizioni destinate alla valorizzazione dei talenti allievi quindicenni-sedicenni.

IL SUCCESSO della 14esima Recanati – Pieve Torina è pieno e si specchia nell’inzuppata maglia tricolore, che brilla sul traguardo (ormai asciutto) dopo un autorevole attacco solitario.

PRIMA il maltempo ha provato a rendere opaca la classica “Mare e Monti”, accompagnandola dal ritrovo ai primi sessanta chilometri circa.

CRONACA della corsa concepita dalla Recanati Marinelli Cantarini.

DIREZIONE di gara affidata a Sergio Latini e Michele Bravi.

Quartetto di giuria: Capozucca, Ciabattoni, Stizza, Lombardelli.

ISCRITTI: 91. Partenti: 70.

La distanza si sviluppa per 117 ondulati km, con esordio a passo turistico.

LA CAROVANA si ritrova ancora nell’emblematica e centrale piazza Giacomo Leopardi, in cui viene abbassata la bandierina.

LA “MARE E MONTI” costituisce tappa del Poker Leopardiano, inaugurato a Montelupone.

CHIUSURA con la Duegiorni Marchigiana: sabato 3 a Castelfidardo e domenica 4 agosto a Coste di Staffolo.

 GLI ATLETI si immergono nell’entroterra, in cui affrontano le progressive difficoltà altimetriche, specialmente dopo il primo passaggio sotto il traguardo di Pieve Torina,  in cui si sta per spegnere l’ultimo tentativo (quintetto in fuga) prima del decollo di Garofoli.

IL QUALE DÀ la prima accelerata in salita, selezionando la qualificata pattuglia, che si sgretola al secondo cambio di ritmo.

IL GIACOMO VERDEBIANCOROSSO chiude serenamente con il margine di 1’.

LO SPRINT che vale l’argento è a tre.

Passa D’Aniello  (doppietta Team Lvf) su D’Auria (Daniello Cycling Wear) e Bazzica (U.C.Foligno).

POCO DOPO, è volata del gruppo, per la quinta piazza, che va a Cardinali (Acqua & Sapone Team Mocaiana).

NUOVO CAMPIONE Provinciale Maceratese, che veste la maglia del leader 2019, è Cristopher Bellissimo (SCAP Trodica di Morrovalle).

 RECANATI RINVIGORISCE il significativo rapporto gemellare con la comunità colpita dal sisma, alimentando il progetto lanciato con il pieno concorso dal sindaco Alessandro Gentilucci.

TVRS: lunedì 29 luglio, ore 20.50 (canale 11 –  streaming  www.tvrs.it).

ORDINE D’ARRIVO:

1.Garofoli Gianmarco (Team LVF Marche) Km 117 in 3h, media: 39,00 km/h;

2.D’Aniello Immanuel (Team Lvf) a 1’;

3.D’Auria Catello (Daniello Cycling Wear);

4.Bazzica Tommaso (U.C.Foligno);

5.Cardinali Nicolò (Acqua & Sapone Team Mocaiana) a 1’09”;

6.Aluigi Vittorio (Sidermec – F.lli Vitali);

7.Mammi Marco (Team Coratti);

8.Liberti Mirco (Team Ciclistico Campocavallo);

9.Umbri Gidas (Team LVF);

  1. Schiaroli Giovanni (Cycling Team Fonte Collina).

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia