A Fano scoperti ambienti e pavimentazioni di età romana

Foto della Soprintendenza ABAP per le province di Ancona e Pesaro Urbino

Nelle scorse settimane due scheletri abbracciati

Ulteriori ritrovamenti in piazza Andrea Costa a Fano: dopo due scheletri abbracciati, uno appartenente ad un bambino piccolo, questa mattina sono emersi altri reperti archeologici.
“Durante le operazioni di rifacimento della pavimentazione della piazza sono stati rinvenuti, nelle ultime operazioni di splateamento e scavo per i sottoservizi, più ambienti appartenenti ad un edificio di età romana che presentano ancora parti cospicue di pavimentazione antica – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Barbara Brunori -. Uno dei vani individuati presenta una pavimentazione ‘in opus spicatum‘ (mattoncini in cotto disposti a spina di pesce), mentre un altro vano presenta una pavimentazione a mosaico, con una cornice di tessere di pietra bianche e all’interno tessere di pietra nere, che si estende per tutto l’ambiente che ha una lunghezza di almeno 8 metri.

Sempre durante le operazioni di scavo è stato individuato, in prossimità dei muri dell’edificio Romano, una sepoltura ad inumazione di probabile epoca medievale“.

Fano è talmente ricca di storia che regala ritrovamenti ad ogni scavo – osserva l’assessore alla Cultura Cora Fattori -. In piazza Andrea Costa sono emerse due pavimentazioni di epoca romana, la prima è un mosaico, la seconda in opera spiccata con la caratteristica posa in opera a spina di pesce. Una bella notizia”.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS