A Belmonte ci sono i robot per assistere gli anziani

Lo Smart Village si allarga

di Lorenzo Cortellucci

Smart Village, progetto sanitario-domiciliare, ha preso sempre più piede ed ora si è dotato di un laboratorio sperimentale, Demolab. “Qui gli ultra 70enni potranno conoscere e confrontarsi con le nuove tecnologie socio-assistenziali che miglioreranno il loro benessere quotidiano”. Oltre 500 pazienti assistiti, 11 Comuni coinvolti, 500.000€ per rafforzare l’attuale sperimentazione e ulteriori 2 milioni per potenziare il modello Smart Village.

L’idea era piaciuta molto a tutto il territorio marchigiano quando fu lanciata 7 anni fa, in particolare all’area fermana, visto che Smart Village nasce proprio lì. Il progetto socio-sanitario-assistenziale deriva dall’idea promossa dal Comune di Monte Vidon Corrado, che trova subito la collaborazione di altri 10 Sindaci, coinvolgendo a cascata Gal, Ambito 19, Univpm e Inrca. Due anni fa c’è stato un upgrade dei servizi domiciliari offerti agli anziani e oggi si è raggiunto un ulteriore traguardo che attesta il successo di Smart Village. Infatti, dai 150 ultra 70enni assistiti, si passerà a circa 500 pazienti che verranno seguiti con speciali macchinari e tecnologie direttamente da casa, monitorando parametri sanitari e prevenendo ogni tipo di problematica.

Cosa più importante, a Belmonte è stato attivato un Laboratorio Dimostrativo, denominato Demolab, dove moderne tecnologie, domotica e robot assistenziali saranno testati e sperimentati con la collaborazione di tanti anziani del territorio. “Qui gli anziani potranno provare queste nuove attrezzature, spiegheremo loro come funziona e in base al feedback che avremo bilanceremo i macchinari così da offrire la miglior versione possibile all’utente” spiega l’Ingegner Brunzini dell’Univpm.

“Questo Laboratorio sarà un centro dove sperimenteremo robot assistenziali ed altri tipo di macchinari per capire come poterli utilizzare al meglio nelle case e nella vita quotidiana delle persone – sottolinea il Dottor Germani – L’intero progetto dello Smart Village, poi, andrà in sinergia con i punti salute dell’Inrca e collaborerà anche con l’Ospedale Murri di Fermo. Uno degli obbiettivi che vogliamo raggiungere è proprio la deospedalizzazione di alcuni pazienti che possono essere assistiti e curati da casa. È molto importante sia per il paziente, sia per limitare i costi degli ospedali, offrire assistenza domiciliare”. A collaborare con il progetto c’è anche la multinazionale Esprivia, che fornisce i robot domiciliari ed altre particolari tecnologie come gli strumenti che rendono determinate stanze della casa rilassanti e calmanti nei momenti di crisi per i pazienti: “Queste tecnologie saranno integrate con la vita dell’anziano per migliorare il suo benessere e la sua quotidianità. Il laboratorio per noi è fondamentale perché ci permette di capire come la persona si relazione con il robot e con la domotica assistenziale e da lì limare i dettagli per migliorare l’intero sistema”.

Un’assistenza a 360°, insomma, che protegge l’anziano, rafforza la sua salute, ma allo stesso tempo crea anche relazione sociela: “Con il robot la persona può interagire senza problemi, parlare e discutere del proprio stato d’animo” spiega Melone di Esprivia. Smart Village, quindi, cresce ulteriormente grazie anche agli aggiuntivi 500.000€ messi in campo dal Gal per allargare il progetto a tutti i Comuni del cratere. Altri 2 milioni arriveranno dall’Ambito 19 con l’obbiettivo di creare una fitta rete tra assistenti sociali, educatori tecnologici, presidi di prossimità in ciascuno Comune coinvolto e animatori digitali che supporteranno i cittadini passo dopo passo. “Smart Village è la perfetta espressione di come la tecnologia si mette al servizio della vita delle persone e soprattutto di come vada a migliorare il benessere degli anziani – conclude il Sindaco di Belmonte Bascioni – Stiamo parlando di un progetto non solo unico nel Fermano, ma che può essere da esempio a livello nazionale”.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS